"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Città Studi – Piazza Leonardo Da Vinci liberata dalle automobili

Dopo la chiusura alle auto (era ora) della piazza antistante il Politecnico di Milano a Città Studi, si è pensato di trovare un utilizzo per coinvolgere la gente del quartiere e gli stdenti. A partire dal 3 giugno fino al 28, quasi tutti i giorni , si terranno in piazzale una serie di attività sportive aperte al pubblico che vedranno la collaborazione delle Associazioni Sportive di Zona. E’ un primo esperimento di chiusura al traffico del piazzale che è già il centro geografico e di vita di Città Studi.

 

L’inviato Jasper 90 ha commentato e scattato le foto:
La sensazione generale è stata quella di trovare più spazio a disposizione, una bella sensazione  (l’unico mezzo rimasto è il paninaro)

 

I due ingressi/uscite carrabili dal politecnico sono stati deviati sul marciapiede laterale, riciclando i vecchi panettoni del centro della piazza in maniera “creativa”, costringendo le auto a fare un percorso obbligato e delimitato.

Questi sono appunto i due marciapiedi convertiti a corsia per le auto, con a fianco lo spazio pedonale segnalato da un pittogramma.

Gli ingressi nord e sud all’ex-parcheggio sono stati transennati in modo alquanto “provvisorio” e poco carino, usando un eufemismo.

Il catrame della piazza, rotto in alcuni punti lascia intravedere la pavimentazione a ciottoli.

Purtroppo gli effetti collaterali della chiusura si sentono: le auto si sono riversate in massa in Via Celoria, saturando di auto i parcheggi abusivi sul marciapiede. Non che cambi molto dal punto di vista della percezione, i marciapiedi sono tanto soffocati con 50 macchine quanto con 100 secondo me. Questo tratto di marciapiede di solito era abbastanza libero (ma faceva altrettanto schifo).

 

 




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Appassionato di architettura, urbanistica, trasporti e politiche del territorio. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Lavora nell'amministrazione immobiliare in Ceigecond


One thought on “Milano | Città Studi – Piazza Leonardo Da Vinci liberata dalle automobili

  1. dinocorse

    ok, speriamo che la sistemino ora! io ho fatto li le elementari, non hanno mai fatto un intervento si sistemazione in 30 anni!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.