"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano – I parcometri impossibili

Come ci è stato segnalato da Alessandro B. spesso trovare un parcometro per ritirare il ticket per la sosta negli spazi blu è come giocare a nascondino. Come se non bastasse l’inciviltà degli automobilisti rende impossibile raggiungerli con facilità. In molte zone dove ci sono le strisce blu ma i parcometri non ci sono proprio o sono molto distanti, disincentivando al loro utilizzo. Altra cosa da segnalare che in caso di guasto dell’erogatore (per esempio spesso non leggono le carte di credito) non si capisce a chi bisogna segnalare il disservizio.

Forse dovrebbero essere segnalati meglio, magari segnalarli alle fermate dei bus o dei tram. Attualmente l’unico modo per trovarli è tramite il sito internet dell’ATM. Il servizio deve essere fruibile anche a chi non utilizza uno smartphone, o utilizza un computer e non è della città.
Sarebbe meglio, come ci è stato suggerito, poter trovare le mappe con segnati i parcometri nelle pensiline dei mezzi e/o pali a banderuola sopra gli stessi parcometri con scritto “ticket”, comprensibile pertanto sia da turisti stranieri che italiani e di facile ritrovamento.

Qui sotto il parcometro assediato dalle auto parcheggiate all’angolo sud-est tra via Foppa e via Caravaggio, come spesso accade. Senza contare un altro piccolo particolare, le auto sul marciapiede pagano o no la sosta?




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Appassionato di architettura, urbanistica, trasporti e politiche del territorio. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Lavora nell'amministrazione immobiliare in Ceigecond


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.