"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

50 anni di AMAT Palermo S.P.A.

Logo vincitore del concorso disegnato
da Annalisa Daniele 
Continuano gli appuntamenti per i festeggiamenti del cinquantenario della azienda di trasporto pubblico locale di Palermo AMAT. Nata il 21 settembre 1964 attraverso la fusione di tre società private di trasporto  pubblico urbano(S.A. I.A, S.A.S.T e Restivo) ed  diretta erede delle società che fin dall’inizio del secolo scorso gestirono il trasporto pubblico a Palermo e nei dintorni.
Si è svolto ieri sera un concerto di apertura di Palermo Classica, rassegna di musica classica presso il chiostro di S.Anna, sponsorizzato da AMAT.
Durante i momenti di pausa sono state mostrate immagini della flotta di autobus, il nuovo tram, car    sharing e le officine.                                              Sul palco sia il sindaco L. Orlando sia il presidente A. Gristina che il direttore generale  D. Caminiti hanno rimarcato la voglia e l’obiettivo concreto di modernizzare l’azienda.
Tra i nuovi servizi il bike sharing e l’estensione del car sharing ( con mezzi elettrici e bi fuel) e il sistema tranviario. Di recente infatti è stato  rimodulato il  parcheggio car sharing dell’Aeroporto Falcone Borsellino con 6 posti rispetto i precedenti 2 stalli, che fa parte di un progetto generale di mobilità sostenibile.
Il sindaco ha rimarcato, come pure aveva fatto per la conferenza stampa del tram, come c’è il prossimo progetto di creare un azienda unica per la mobilità metropolitana includendo e coinvolgendo FS, autorità portuale, Gesap sotto la gestione unica di AMAT.
Un plauso da parte del direttore generale è andato ai lavoratori, autisti e meccanici specializzati delle officine che sono il vero “motore” delle attuali linee urbane di bus cittadini.
Infine il sindaco ha sottolineato come a breve passante ferroviario e tram daranno i loro risultati tangibili sulla mobilità urbana dopo anni di cantieri mentre in settembre partiranno i cantieri per la nuova linea e le nuove stazioni dell’anello ferroviario (nuove fermate Libertà, Porto, Politeama).
L’azienda ha inoltre illustrato i nuovi servizi di abbonamento per i trasporti e per i parcheggi a pagamento (zone blu) con le nuove tariffe che risultano essere più basse e vantaggiose per abbonamenti mensili rispetto che per le singole tariffe orarie.
Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.