"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Zona Cordusio – Restaurato il Palazzo della Lupa, ma la piazza?

L’edificio fascista che domina il distretto degli affari al Cordusio, costruito alla fine degli anni trenta dall’architetto Cesare Soccimarro, è stato sottoposto ad un restauro conservativo e di amodernamento. Svuotato dopo che Unicredit, ultimo inquilino dello stabile, si è spostato in massa nei loro nuovi uffici a Porta Nuova, ora cerca nuovi inquilini.

2015-10-08_Banco_Roma_Cordusio_1

I lavori di restauro hanno interessato l’intera struttura che occupa un isolato intero. Gli esterni, dove i marmi ora risplendono candidi, Tecnici in questi gironi stanno sostituendo gli infissi e terminando gli interni.

Palazzo della Lupa o Banco di Roma, è un palazzo poco amato dai milanesi a dire il vero. Troppo razionalista e un po’ sgraziato per il luogo in cui si trova anche se di sicuro impatto. L’edificio si incunea tra la zona degli affari di Piazza Cordusio e il vecchio quartiere delle 5 Vie e il Centro Storico. Infatti fa specialmente effetto vederlo da via del Bollo o da via Santa Marta, dove, dalle vie strette e caratteristiche della vecchia Milano si vede la mole bianca di questo monolitico emblema di potere. Unici decori di una facciata estremamente razzionale, sono un altorilievo di una lupa romana al centro della “torre” di facciata e ai due lati due figure, su via delle Poste l’altorilievo di Sant’Ambrogio e su via Bocchetto l’Italia in versione fascista.
La parte superiore del palazzo è stata rialzata un poco e si sta completando una struttura metallica (forse per nascondere locali e strutture tecniche?).
Noi di Urbanfile, da lungo tempo, speriamo sempre che a fine lavori in qualche modo il Comune intervenga anche sulla antistante Piazza Tommaso Edison, che è un bruttissimo parcheggio non certo degno di una città degli affari.
La Piazza sorta alla fine del XIX sec. per effetto degli sventramenti dell’area ex-demaniale del convento del Bocchetto fu caratterizzata ben presto da una serie di edifici istituzionali del nuovo quartiere degli Affari come il Banco di Roma nella porzione d’angolo tra Via Bocchetto e Via della Posta.
Riproponiamo le nostre proposte di come trasformare semplicemente la piazza e renderla pedonale e vivibile.
Foto di Jasper90

2015-10-08_Banco_Roma_Cordusio_2   2015-10-08_Banco_Roma_Cordusio_3

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.