"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Zona Città Studi – Parte la riqualificazione di Piazzale Leonardo da Vinci

Sabato 24 ottobre 2015, partiranno i lavori per la sistemazione dell’enorme piazzale antistante il Politecnico di Milano.

Tolte le auto dalla piazza nel 2013, definite a fine 2014 da parte del Comune le linee di indirizzo del progetto, finalmente ci siamo, Piazzale Leonardo da Vinci sarà finalmente sistemato.
L’enorme piazza a forma di T venne realizzata tra il 1915 e 1927 con la costruzione e il trasferimento del Politecnico, che in origine si trovava in piazza Cavour, nel palazzo che ospitava fino alla fine del 1700 il convento delle monache dell’ordine degli Umiliati, per esigenze di spazio venne spostato nella zona ad est del centro, all’epoca occupata dalle Cascine Doppie. Rimasta invariata nel corso dei decenni, le aiuole della piazza erano rimaste per lungo tempo abbandonate e solcate da sentieri di percorso spontaneo che ne deturpavano il verde.

Il nuovo intervento tutto sommato non sarà uno stravolgimento nel disegno della piazza, ma una sistemazione generale di quello che c’è. Si parte con il ripristino delle aree verdi, con nuovi e più appropriati attraversamenti, ed il rifacimento delle pavimentazioni della piazza in pietra, ora pedonale. Le opere previste, del costo complessivo di circa 2 milioni di euro, saranno sostenute in parte anche dal Politecnico.
Il progetto complessivo prevede anche interventi sull’illuminazione (eliminati i due alti piloni) ed un migliore collegamento fra le due parti della piazza separate dall’attraversamento del tram. Si spera comunque venga sistemato anche il tratto della piazza dove si trova la fontana e della quale abbiamo parlato pochi giorni fa.
La parte antistante il Politecnico potrà essere utilizzata per manifestazioni artistiche e culturali regolamentate da una convenzione.
L’intero progetto è stato presentato al pubblico presso il Consiglio di Zona che lo ha approvato nella seduta del 23 aprile scorso.
La fine dei lavori dovrebbero concludersi per la fine dell’anno o al massimo nei primi mesi del 2016.
Piazza Lenardo Da Vinci Aerea 2015 04 24 Piazza Leonardo Da Vinci 1 Piazza Lenardo Da Vinci Progetto 3 Piazza Lenardo Da Vinci Progetto 2 Piazza Lenardo Da Vinci Progetto 1
Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione. Da grande farò il sindaco. Lavoro come Digital Artist presso CowBoys


5 thoughts on “Zona Città Studi – Parte la riqualificazione di Piazzale Leonardo da Vinci

  1. walter

    Che senso ha riqualificare la piazza davanti al Poli se poi tutte le case che la circondano sono imbrattate da fare letteralmente schifo?
    E il perimetro del Poli è stato mai visto?Non ha un centimetro libero da scritte spray.
    La percezione selettiva per gli esseri umani non esiste.

    1. Yuri

      Bravo Walter, sono d’accordo con te.
      L’intervento in p.za Leo è comunque sacrosanto, soprattutto la pietra darà un’altra immagine e un altro volto alla zona, ma bisogna intervenire assolutamente per aumentare il decoro della zona. Vicino alla piscina, nella piazzetta del teatro, via Ampère, via Pacini, v.le Romagna, via Teodosio, v.le Lombardia, una zona così verde, ampia e potenzialmente bella è uno schifo a cielo aperto.

  2. fabio

    Bisogna riqualificare l’intera Piazza Leonardo. E sono d’accordo con chi dice che è da riordinare tutta la zona intorno a Piola, Lombardia e Pacini. Viale Romagna già è interessata, a rilento, da interventi per la ciclabile e zona 30. Speriamo che il Consiglio di Zona si renda conto che è un quartiere molto bello e che lo facciano rifiorire un po’ come hanno fatto per Piazza Bernini, per la quale a mio giudizio hanno fatto un bellissimo lavoro.

  3. Adriano

    Ma nessuno ha notato che non hanno tenuto conto minimamente dei flussi pedonali che da Piola si dirigono dall’altra parte della piazza e che hanno già adesso creato un solco nel prato.Bisognava creare un vialetto che tagliava in diagonale il parco.Solita visione miope fatta da chi non vive le zone e non capisce nulla di flussi pedonali.

    1. Luca

      Si veramente… non c’è niente da studiare… bisogna solo copiare i vialetti fatti ora dalle persone e basta. Se non si farà cosi, come pensano di far evitare il calpestamento delle aiuole da parte delle persone? Recintano tutto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.