"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Zona Darsena – C’è chi se ne cura

L’Edicola Radetzky, attualmente in condizione di abbandono, posta tra i due ponti dei navigli, si affacciata sulla Darsena recentemente restituita come nuovo polo della vita milanese, è un piccolo gioiello dei primi anni del ‘900, caratterizzato dalla struttura in ferro e vetro e concluso da un grande tetto a pagoda che evoca l’esotismo di quegli anni. Attualmente è interessata da un intervento di restauro autogestito da Città Ideale. Da luogo di vendita di quotidiani e riviste, l’Edicola ritorna a vivere come centro culturale dedicato all’arte contemporanea, con un particolare rapporto tra interno ed esterno, per via delle pareti di vetro, che crea una situazione a metà tra il museo in miniatura e l’arte pubblica in dialogo con l’ambiente circostante. Affidata a Progetto Città Ideale dal Comune di Milano Zona 6, l’edicola ospiterà un programma espositivo definito con la partecipazione di Dimora Artica, con l’obbiettivo di promuovere la ricerca artistica più attuale mantenendo un approccio didattico e ludico allo stesso tempo, trasformandola in una stanza delle meraviglie dedicata alla città.

logo Edicola Radetzky gif

2015-10-27_Edicola_Darsena_1

2015-10-27_Edicola_Darsena_0




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


One thought on “Zona Darsena – C’è chi se ne cura

  1. walter

    E pensare che nessuno si interessa a denunciare alla Polizia (è gratis)i vandali che imbrattano.Si pensa che sia inutile.Invece tutti gli autori delle tag sull’edicola sono identificati dalla Polizia (Ruhe,Pilchi Drom Steboy…).Se fossero stati denunciati l’edicola sarebbe stata pulita a loro spese.In mancanza di denuncia poco si può fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.