"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Scali ferroviari. Incontro di Maran e De Cesaris coi cittadini

Martedì 15 dicembre si è tenuto presso la sala consigliare della zona 3 un incontro aperto alla cittadinanza dove l’Assessore alla Mobilità del Comune di Milano, Pierfrancesco Maran, e l’ex Assessore all’Urbanistica, Ada Lucia De Cesaris, hanno illustrato alla cittadinanza l’Accordo di Programma per la trasformazione urbanistica delle aree ferroviarie dismesse, a seguito della inaspettata bocciatura in Consiglio Comunale e delle annesse polemiche politiche.

Molti i partecipanti intervenuti all’incontro e molte le domande e le osservazioni a cui i due assessori hanno risposto.

E’ stato spiegato il lungo iter che ha condotto alla redazione dell’accordo e tutti i tavoli di confronto per produrre il documento finale; il processo ha portato alla riduzione dei metri quadri edificabili (dagli 822.000 mq inizialmente previsti a 676.578 mq), alla definizione di un mix funzionale per tutte le aree dismesse, all’inserimento di quote di housing sociale e di standard a verde ed uso pubblico per oltre metà della superficie delle aree (con prevista piantumazione di circa 5.000 nuovi alberi), nuove connessioni ciclabili, pedonali e viabilistiche.

L’accordo inoltre prevede la riqualificazione di stazioni ferroviarie esistenti, da parte di RFI, e la realizzazione di nuove stazioni: in particolar modo si potenzierà la cintura Nord  in modo da poterla finalmente integrare nel trasporto ferroviario suburbano e regionale.

E’ stato spiegato anche il percorso attuativo che si intende mettere in pratica, che prevede il coinvolgimento della cittadinanza prima di redigere i piani attuativi, e che ricorrerà a bandi di concorso per la progettazione dei parchi insistenti sulle aree.

Non sono mancate alcune critiche puntuali, seppure la maggior parte degli intervenuti abbia espresso un’opinione positiva a quanto fatto e a quanto illustrato.

L’intenzione è di ripresentarsi davanti all’aula consigliare per nuovamente cercare l’approvazione dell’Accordo di Programma; ma il tempo stringe, perché si dovrà votare entro il 18 dicembre. Dopo bisognerebbe rifare tutto l’iter daccapo e rimandare la cosa ad elezioni avvenute.

Maran-ALDC4 Maran-ALDC3 Maran-ALDC

ud2 ud2 ud2 ud2 ud2 ud2   ud2 ud2 ud2 ud2 ud2 ud2 ud2

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Appassionato di architettura, urbanistica, trasporti e politiche del territorio. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Lavora nell'amministrazione immobiliare in Ceigecond


2 thoughts on “Scali ferroviari. Incontro di Maran e De Cesaris coi cittadini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.