"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Bologna | Trasporti – Al via le linee per i locali notturni

Due nuove linee di autobus notturne, la 20N e la 25N, collegheranno il centro di Bologna alla Dozza (attraversando la Bolognina) e al Pilastro (attraversando San Donato e San Donnino), il venerdì sera e il sabato sera. Sarà così possibile, per la prima volta, raggiungere in autobus per tutta la notte i locali più popolari della periferia bolognese: l’Estragon, il Covo e il Link. Cadenzate ogni 40 minuti, le nuove linee circoleranno a partire dal 1° aprile e saranno accessibili con i normali biglietti e abbonamenti TPER.

12513936_10153611715223074_4750915662317593991_o

La linea 20N si innesta sul ramo est della linea diurna 20 (centro storico-Pilastro), con prolungamento al CAAB per raggiungere la fermata di Via Fanin a servizio del Link. La linea 25N ripercorre invece il ramo nord della linea diurna 25 (centro storico-Dozza).

La sperimentazione è programmata fino a fine maggio, grazie a un contributo straordinario di 20.000 euro per TPER a carico del Comune di Bologna. Due mezzi aziendali faranno la spola tra i capolinea della Dozza e del CAAB, percorrendo senza soluzione di continuità le due linee: il cambio di numerazione, senza trasbordo, avviene in via dei Mille.

12440312_10153611715213074_4535617202615277006_o

Le nuove linee integrano la rete preesistente di trasporto pubblico notturno a Bologna, costituita dalle linee 61 (a servizio dei quartieri occidentali, della Bolognina e del San Donato) e 62 (a servizio dei quartieri orientali, della Bolognina e della Corticella). Tutte le linee convergono sui nodi di interscambio di Piazza dell’Unità e Bologna Centrale.

linee notturne Bologna

 

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Fisico per formazione, redattore scientifico, bolognese adottivo. Adoro viaggiare, da solo o in compagnia, e prestare attenzione a ciò che succede intorno a me. Mi interessa la sostenibilità in tutte le sue forme - trasporto su ferro, mobilità dolce, ciclabilità urbana.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.