"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Centro Storico – Piazza Sant’Alessandro e il velo di degrado

Possibile avere un po’ di civiltà? Ecco Piazza Sant’Alessandro e le vie limitrofe, contesto storico formidabile, con la facciata di una delle primissime chiese barocche al mondo eppure questa è la situazione che ci troviamo ogni giorno davanti, un deposito di motorini (vicino c’è un distaccamento universitario) “sporca” la vista su tale meraviglia.

Per non parlare del degrado di via della Palla e del vicolo Pusterla, usati come parcheggi selvaggi (guarda che combinazione) e fortemente degradati. Che tristezza.

2016-04-14_Sant'Alessandro_1

2016-04-14_Sant'Alessandro_2

2016-04-14_Sant'Alessandro_3

2016-04-14_Sant'Alessandro_4 2016-04-14_Sant'Alessandro_5 2016-04-14_Sant'Alessandro_6 2016-04-14_Sant'Alessandro_7 2016-04-14_Sant'Alessandro_8 2016-04-14_Sant'Alessandro_9 2016-04-14_Sant'Alessandro_10 2016-04-14_Sant'Alessandro_11

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


8 thoughts on “Milano | Centro Storico – Piazza Sant’Alessandro e il velo di degrado

  1. Renato S.

    Perfettamente d’accordo. Ma ciò che colpisce in piazza Sant’Alessandro è norma in tutto il centro. Dove le multe a scooter, moto, auto e furgoni in sosta in posti improbabili sono “missing”.
    Di che cosa si occupino gli oltre 3mila vigili urbani, ops agenti di Polizia Locale, non è dato sapere. Di certo stanno alla larga da queste problematiche.

  2. Nicola

    Faccio le vostre considerazioni ogni volta che passo da lì: piazza bellissima, tra le più belle di Milano, tenuta peggio di uno svincolo di una tangenziale. Peccato. Potrebbe servire una petizione per rendere completamente pedonale la zona?

  3. Dario

    Purtroppo è un circolo vizioso, ci vorrebbe un’applicazione ferrea della legge, apliare l’organico della polizia locale e “bastonare” tutti i trasgressori, parcheggiato in divieto di sosta? Bon, multa, senza se e senza ma.. Purtroppo il problema è che se non danno multe la gente si lamenta della mancanza di legge, se danno le multe la gente si lamenta accusando il comune di far cassa.. Io passeggiando per la città vedo ogni cosa possibile ed inimmaginabile.. Con un’amica disabile ho fatto un giro qualche sabato fa.. e spesso abbiamo trovato difficoltà nel muoverci liberamente a causa di auto che ostruivano i marciapiedi alla sedia a rotelle (in alcuni casi impedivano il passaggio anche a piedi..).. Poi ci sono i “geni” incontrastati.. come per esempio nella via fra Repubblica e le Nuove Varesine dove prima parcheggiavano (sempre gli stessi) sulla pista ciclabile.. poi capendo il loro errore si sono spostati sul marciapiede..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.