"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Servizi igienici… ben poco igienici

Durante le nostre consuete passeggiate milanesi, abbiamo notato che nei nostri parchi cittadini spesso sono stati installati dei “servizi igienici mobili”, che però sono diventati “fissi” da diversi anni.

Le strutture ormai sono davvero poco utilizzabili: sporche sia dentro che fuori, decisamente poco belle esteticamente e soprattutto puzzolenti.

Ci domandiamo come sia possibile che non si trovino soluzioni alternative per garantire ai cittadini e ai visitatori un servizio all’altezza di Milano.

Qualche tempo fa fu presentato il primo toilet bus , idea divertente e innovativa; tuttavia riteniamo che sia necessario affiancare a queste piccole trasformazioni un progetto strutturale perchè è anche da questo che si giudica il livello di civiltà di una metropoli.

2016-06-11_Sempione_Cessi_1 2016-06-11_Sempione_Cessi_2 2016-06-11_Sempione_Cessi_3 2016-06-26_Monte_Stella_1 2016-06-26_Monte_Stella_2

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione. Da grande farò il sindaco. Lavoro come Digital Artist presso CowBoys


3 thoughts on “Milano | Servizi igienici… ben poco igienici

  1. -Ale-

    I bagni chimici sono quanto di più democratico ci sia a Milano, li trovi in centro al parcho Sempione, come in perfiferia al parco di Trenno. Orribilmente maleodoranti, sempre e ovunque (specielmente se fa caldo!).
    Forse non è la priorità 1, ma nei parchi cittadini servono servizi igienici “fissi” e mantenuti.
    Capisco che la manutenzione (quotidiana… è un bagno!) è il costo più difficile da assorbire, ma si deve pur cominciare! Altrimenti è giustificato chi la fa dietro l’albero…

  2. Mattb1

    A torino al parco del valentino hanno dei bellissimi bagni autopulenti e automatici che funzionano con 0,50 € perché non fare la stessa cosa pure qui?

    1. -Ale-

      I bagni a pagamento possono funzionare in un parco in centro, dove hai anche altre alternative (bar, ristoranti…).
      Nei parchi grandi, più periferici (es. Trenno, Cave…) è una follia pensare che la gente abbia con se la monetina per andare in bagno!
      In generale a Milano manca il concetto di servizi pubblici, e nei parchi la mancanza è ancora più fastidiosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.