"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Magenta – Anche a Milano le “pietre d’inciampo”

2017_01_19_pietre_d_inciampo_1

La prima delle sei “Pietre di Inciampo” di Milano è stata installata oggi, 19 gennaio 2017, alle ore 12, sotto la casa di Alberto Segre, in Corso Magenta 55, come ha spiegato la figlia Liliana, ricordando la deportazione del padre e la sua morte nel campo di concentramento di Auschwitz. Seguirà la collocazione di altre cinque “Pietre di Inciampo” (sanpietrini rivestiti d’ottone con il nome della persona uccisa) per: Gianluigi Banfi (via dei Chiostri 2), Adele Basevi Lombroso (via Vespri Siciliani, 71), Dante Coen (via Plinio, 20), Melchiorre De Giuli (via Milazzo, 4), Giuseppe Lenzi (via Spontini, 8).

“Le ‘Pietre di Inciampo’ – ha aggiunto il Sindaco – sono un invito tangibile a riflettere, ricordare e non dimenticare: per noi e i nostri giovani, è un dovere. Questi primi sei sampietrini dedicati ai nostri concittadini vittima dell’Olocausto, collocati davanti alle loro case, rappresentano un monito, affinché non succeda mai più“.

Il calendario degli appuntamenti per il Giorno della Memoria è disponibile online sul sito del Comune di Milano, nella pagina dedicata a “Milano è memoria”, accessibile dalla home page, e sarà aggiornato costantemente. Collegata all’iniziativa, una campagna di comunicazione su totem e schermi digitali.

2017_01_19_pietre_d_inciampo_2 2017_01_19_pietre_d_inciampo_3 2017_01_19_pietre_d_inciampo_4 2017_01_19_pietre_d_inciampo_5

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione. Da grande farò il sindaco. Lavoro come Digital Artist presso CowBoys


3 thoughts on “Milano | Porta Magenta – Anche a Milano le “pietre d’inciampo”

  1. dario torrente

    dovrebbero farlo anche per tutte le altre vittime della violenza politica non solo per gli ebrei ed i partigiani…..

  2. Franz Josef

    Sarebbe interessante estendere quest’idea, che nasce con l’intento di ricordare e far riflettere, anche alle vittime degli anni di piombo, ingiustamente ritenute minori in quanto ancora viste in un’ottica politicizzata della storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.