"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Garibaldi – Una “piccola” modifica alla torre Bonnet

Torre_Bonnet_1

Torre_Bonnet_2

La torre di via Bonnet, ex Unilever o più comunemente chiamata Torre Bonnet, (68 m) è stata progettata da Francesco Diomede, Giuseppe e Carlo Rusconi Clerici e costruita nel 1962 in Via Nino Bonnet 10. La torre, vuota da qualche anno, era stata bonificata dall’amianto anni fa, poi restaurata recentemente e riqualificata, senza perdere l’aspetto molto basico della struttura anni Sessanta. Noi avremmo preferito vederla rigenerata completamente, magari come in un rendering comparso in rete qualche anno fa dove ne veniva cambiatototalmente l’aspetto (un po’ come avvenuto per le poco distanti due torri ex-FS).

Torre Bonnet Progetto

Il rendering del vecchio progetto di riqualificazione

 

Recentemente è comparso in rete un piccolo fotomontaggio (di cui all’inizio dell’articolo facciamo una nostra ricostruzione) che mostra l’aggiunta alla torre di una “serra” coperta all’ultimo piano retta da lunghi costoloni che coprono l’intero edificio. Onestamente non sappiamo se sia solo uno dei molti progetti per il miglioramento dell’edificio, ma a prima vista non ci pare una aggiunta di qualità, ma ci riserviamo di ricrederci non appena avremo più dettagli.

La torre è stata comunque oggetto di attenzione da parte degli investitori immobiliari nelle settimane scorse, come riportiamo di seguito.

Da Milano Finanza:

[…]L’investimento in via Bonnet a Milano è stato invece condotto da un fondo di nuova costituzione denominato Porta Nuova Bonnet partecipato da Coima Res per il 36%  (51 milioni di euro, di cui circa 25 milioni sotto forma di capitale di rischio) e per il 64% da Coima Opportunity Fund II, fondo gestito da Coima sgr e sottoscritto da un primario fondo sovrano lo scorso settembre, alla sua prima operazione. Il fondo sovrano investitore di Coima Opportunity Fund II ha accordato a Coima sgr di offrire a Coina Res il diritto di coinvestimento per ogni acquisizione da parte del fondo Coima Opportunity II.

E’ quindi molto probabile che alle viste ci sia una nuova trasformazione.

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione. Da grande farò il sindaco. Lavoro come Digital Artist presso CowBoys


2 thoughts on “Milano | Porta Garibaldi – Una “piccola” modifica alla torre Bonnet

  1. Fabrizio

    Che belli i rendering!Come traggono in inganno…L’opera architettonica ,bella,superba ,in mezzo agli edifici stilizzati,bianchi ,armonici,puliti Poi si costruisce l’opera e ci si accorge che il contorno consiste in case sporche ,lerce di scritte e le strade son piene di buche.Ma come? Nel rendering era tutto così bello…

  2. Fabio Brambilla

    Ma quindi ti piace come hanno modificato l’aspetto delle due torri ex FS? A mio giudizio hanno perso completamente la personalità che avevano, diventando due anonimo scaloni di vetro coperti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.