"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Nuova – La ciclabile in viale Monte Santo

2017-02-04_Montesanto_0

L'area di Viale Monte Santo in lavorazione con il caos di auto parcheggiate al centro

L’area di Viale Monte Santo in lavorazione con il caos di auto parcheggiate al centro

 

Da qualche settimana sono in corso i lavori per la realizzazione di una pista ciclabile lungo viale Monte Santo, nel tratto che va da via Galileo Galilei a piazza della Repubblica.

La nuova ciclabile dovrebbe unirsi con via Melchiorre Gioia e al ponte delle Gabelle. Speriamo vivamente sistemino anche la parte centrale proprio all’incrocio con Galilei e che ora viene usata solo come parcheggio disordinato. Qui sotto scorre il canale Redefossi che raccoglie l’acqua del fiume Seveso e della Martesana e che cingendo il centro storico fino a Porta Romana si dirige verso Rogoredo e quindi il fiume Lambro.

L’articolo precedente.

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione. Da grande farò il sindaco. Lavoro come Digital Artist presso CowBoys


3 thoughts on “Milano | Porta Nuova – La ciclabile in viale Monte Santo

  1. Anonimo

    Bene e avanti così. Chissà forse un giorno vedremo veramente un sistema interconnesso di piste ciclabili che permetta di attraversare ( IN ENTRAMBI I SENSI ) tutta la città !!

    1. Adriano

      AHAHAHA…secondo te hanno una visione di insieme???stanno facendo interventi qua e la senza conoscere minimamente i bisogni di chi si sposta in città, perchè non la vivono…
      Le piste funzionano se fanno si che chi è in periferia possa raggiungere il centro e viceversa senza impedimenti e senza interruzioni, solo così sono utili…se devi continuare ad entrare ed uscire dalle piste ciclabili divetano inutili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.