"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Cordusio – La rinascita del cuore laico di Milano, fase 2

2017-02-25_Piazza_Cordusio_Palazzo_1

Il palazzo di via Cordusio 2, oggi di proprietà di Hines è stato cantierizzato e sono state montate le impalcature.

Sarà restaurato e riadattato con nuovi standard e nuovi spazi commerciali. Come si è già saputo, con lo svuotamento da parte della posta, di banche (Unicredit) e assicurazioni (Generali), buona parte dei palazzi di inizio Novecento di piazza Cordusio sarà convertita per nuove funzioni. Così dopo il palazzo dell’Ex Posta di Broggi, anche il vicino sta per essere restaurato e trasformato. Nuovi uffici e soprattutto nuovi spazi per lo shopping. Naturalmente anche per questo edificio c’è già un nuovo inquilino in arrivo, almeno da quanto indicato da alcune indiscrezioni, si tratta di Uniqlo, un’azienda giapponese che disegna, produce e vende abbigliamento casual per uomo, donna e bambino.

2017-02-25_Piazza_Cordusio_Palazzo_2 2017-02-25_Piazza_Cordusio_Palazzo_2B 2017-02-25_Piazza_Cordusio_Palazzo_3 2017-02-25_Piazza_Cordusio_Palazzo_4

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione. Da grande farò il sindaco. Lavoro come Digital Artist presso CowBoys


8 thoughts on “Milano | Cordusio – La rinascita del cuore laico di Milano, fase 2

  1. Enchanted Avenger

    e la sistemazione della piazza???

    O davanti al più grande Starbucks del mondo (per di più versione chic Roastery) lasceremo i panettoni di cemento artisticamente gettati qua e là a casaccio?

    Chissà magari i turisti penseranno che è un’installazione concettuale

  2. Enchanted Avenger

    e la sistemazione della piazza???

    O davanti al più grande Starbucks del mondo (per di più versione chic Roastery) lasceremo i panettoni di cemento artisticamente gettati qua e là a casaccio?

    Chissà magari i turisti penseranno che sia un’installazione concettuale

  3. Anonimo

    Speriamo bene, povera Piazza: tra Starbucks, la Soprintendenza e Maran non so chi sarà capace di concepire il progetto di sistemazione più assurdo…

    1. wf

      Il progetto di sistemazione più assurdo è quello che ha sempre avuto davanti agli occhi quando vi camminava sopra, senza mai commentare… tra l’altro.

  4. alberto tadini

    Bella l’espressione “cuore laico di Milano”!!!
    Comunque è vero, la piazza deve essere sistemata.
    Avete notato quanti cavi, nell’ultima foto? Si eliminassero anche quelli, o almeno si potessero diminuire (sono i cavi che poi reggono la linea elettrica del tram) sarebbe un bel vedere…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.