"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | La Fontana – Le due colonne di via Lario

2016-07-09_Isola_Colonne_Via_Lario_1

All’angolo tra le vie Francesco Arese e Lario si trovano due colonne in granito misteriosamente collocate davanti ad un palazzo (alquanto anonimo) costruito negli anni Settanta con un corpo basso con negozi che fronteggia entrambe le vie e l’angolo in questione.

Le due colonne in granito presentano un fusto alto circa due metri e mezzo, rastremaste verso l’alto e che culminano con una leggera cornicetta, mentre i fusti sono caratterizzati da diversi fori che forse un tempo reggevano cancelli o ganci.

Queste due colonne hanno incuriosito da decenni tutti i passanti, senza avere una risposta concreta e certa, ma spesso scatenando diverse congetture sulla loro origine. Storia che con nuove generazioni e nuovi insediamenti si è persa, forse per sempre.

Qui ci troviamo alla Fontana, a due passi dalla chiesa cinquecentesca di Santa Maria alla Fontana e dove, fino agli anni Venti passava la vecchia strada Valassina, quella che poi fu sostituita dal viale Enrico Fermi. Sempre qui vi erano anche le case e le cascine che formavano il borgo della Fontana e sempre lungo questa strada che portava al Lario (lago di Como) vi erano diverse osterie e sicuramente poste per il rifornimento dei cavalli e delle carrozze. Quindi le due colonne in granito, forse seicentesche ma anche ottocentesche, potevano far parte di un piccolo portico di qualche vecchia cascina/osteria che si trovava lungo la strada nelle vicinanze. Non distante vi era anche la nota Osteria alla Fontana che si trovava proprio al bivio della strada. Forse vennero prelevate da qualche edificio in demolizione nelle vicinanze e furono utilizzate, come alcuni sostengono, per reggere un pergolato davanti ad una di queste osterie. Il primo edificio costruito in questo luogo era un palazzo residenziale edificato all’incirca tra il 1888 e il 1891 (forse appartenevano proprio a questo), in seguito sostituito dall’attuale edificio moderno.

Alcuni avevano ipotizzato anche che le due colonne facessero parte del vicino e ora scomparso cimitero di Porta Garibaldi, chiamato anche della Mojazza, che si stendeva dove oggi si trova Piazzale Lagosta, forse facenti parte dell’ingresso.

Qualcuno invece pensava persino fossero i cippi delle miglia utilizzati in antichità, ma forse è una supposizione esagerata.

Come abbiamo detto, sicuramente appartenevano ad un piccolo loggiato che fungeva da riparo per i viandanti. Probabilmente i costruttori dell’immobile moderno hanno pensato bene di salvarle dalla demolizione del vecchio edificio ormai in rovina e di collocarle su quest’angolo di marciapiede molto largo nel punto ancora di pertinenza corrispondendo alla particella catastale dell’immobile.

Peccato che a voler guardare bene sembrino piuttosto decontestualizzate e abbandonate a loro stesse, tanto più che all’angolo ora il negozio pare completamente chiuso da lungo tempo.

La_Fontana_Colonne_Via_Lario

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione. Da grande farò il sindaco. Lavoro come Digital Artist presso CowBoys


6 thoughts on “Milano | La Fontana – Le due colonne di via Lario

  1. dario torrente

    le colonne possono sempre servire per impiccarsi davanti alla sede di equitalia
    ma non ci sono foto vecchie del quartiere che possano testimoniare da dove vengono e a cosa servivano ??

  2. -Ale-

    Ottimi dissuasori della sosta…

    A parte gli scherzi, l’edificio commerciale (ora Equitalia) ed il condominio alle sue spalle sono davvero brutti e più fuori posto delle due colonne. Se fosse possibile, immaginerei di buttar giù e rifare la zona negozi, dando valore alle 2 colonne, ricreando un porticato. Se fosse possibile…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.