"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Centro Direzionale – Pirelli 39, arrivano le impalcature

Fortemente degradato e bisognoso di una riqualificazione non più derogabile, il palazzo a torre degli Uffici Tecnici Comunali di via Pirelli 39 è da lungo tempo sottoposto ad un’operazione di bonifica. Dopo tanto tempo in questi giorni sono in fase di montaggio le impalcature che per qualche anno copriranno i novanta metri del grattacielo costruito nel 1966 su progetto degli architetti Renato Bazzoni, Luigi Fratino, Vittorio Gandolfi, Aldo Putelli.

E’ entusiasmante poter constatare che anche l’ultimo “Palazzone” dell’ex Centro Direzionale subirà un intervento di recupero, anche se per ora non vi sono dettagli su come verrà reinterpretato l’edificio, pare subirà un semplice restauro e miglioramento, per far fronte anche ad un risparmio energetico.

Ringraziamo per alcune immagini Andrea Marasco

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione. Da grande farò il sindaco. Lavoro come Digital Artist presso CowBoys


7 thoughts on “Milano | Centro Direzionale – Pirelli 39, arrivano le impalcature

  1. Davide V.

    Quindi una volta finiti i lavori, esternamente si presenterà esattamente così come lo vediamo ora? Nessun ammodernamento della facciata?

  2. Davide

    A me piace, sarebbe un peccato.

    Tuttavia la parte “a ponte” su via Melchiorre Gioia mi è sempre sembrata monca. Mi sarebbe vedere un nuovo edificio sul lato vuoto che completasse l’insieme.

  3. wf

    Se lo ricoprisseroo con lame di legno sarebbe molto bello in quella posizione.
    L’edificio a ponte sotto di esso dovrebbero riaprire il naviglio tombinato…

    .. e tutto,ciò costituirebbe una naturale e sana e gioiosa,prosecuzione del parco di gae aulenti

  4. DarK

    È un po’ meno entusiasmante che per fare spazion al cantiere non siano stati chiusi solo i tratti di pista ciclabile interessati dai lavori, ma l’intera pista da viale della Liberazione al parcheggio, incluso un tratto perfettamente sgombro e sicuramente utile (dal parcheggio si può poi andare via strada normale verso via Pirelli).
    Spero che sia la solita svista degli operai che viene poi corretta in corso d’opera: in altri casi avrei spostato io stesso le recinsioni, ma qui sono piccoli New Jersey in calcestruzzo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.