"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Trasporti: parte la rivoluzione Atm

Figino, Mecenate e Vigentino, facilitati i collegamenti con il centro. Modifiche per i tram 15, 19, 24, 27, 23 e per i bus 73, 99, 72 e 80

Milano, 15 aprile 2017 – Parte dal 27 aprile e continua nel mese di maggio la modifica di alcune linee di superficie e inizia il potenziamento delle linee di periferia nelle zone di Mecenate, Vigentino e soprattutto Figino. Le modifiche riguardano i tram 15, 24, 27, 19, 23 e i bus 73, 99, 72 e 80.

Questi i cambiamenti:

Tram 24 e 15 – Il tram 24 aumenta la frequenza con 26 corse in più al giorno. Le due linee sostanzialmente si scambiano di capolinea, lasciando l’accessibilità a Duomo invariata: il tram 15 arriva in via Dogana e il 24 in piazza Fontana.

La modifica tiene anche conto della necessità di migliorare la mobilità in centro, in particolare di piazza Fontana e via Larga dove transitano numerose linee tranviarie e automobilistiche, dove gli eurotram del 15 (necessari per supportare il flusso di passeggeri) lunghi 35 metri, creano problemi di traffico lungo l’asse e gli incroci di via Larga e in piazza Fontana in presenza di due vetture ferme al capolinea.

Il 24 ha in servizio vetture di 29 metri, con ingombro minore.

Tram 19, 23 e 27 – Migliora il servizio del tram 19 che da Roserio (Ospedale Sacco) e i quartieri della periferia nord di Milano prolunga il suo percorso fino a Lambrate FS M2, unendosi  e assorbendo l’attuale linea tram 23.

Il capolinea non sarà più in via Ricasoli (Cairoli) ma il percorso prosegue su via Meravigli, Duomo, piazza Fontana, sostituendo le tratte delle attuali linee 27 e 23 e consentendo ai passeggeri di attraversare tutto il centro senza cambiare tram – come invece accade oggi – e interscambiare così direttamente con M1, M2 e M3 e domani con M4.

Per quanto riguarda il tram 27, proveniente da Mecenate, il capolinea si attesta in piazza Fontana-Duomo mantenendo il collegamento centro-periferia. La tratta fra centro e piazza 6 Febbraio viene assorbita dal tram 19, con il quale interscambia in fermata, senza spostamenti.

Bus 73 e 99 – La linea 73 allunga il suo percorso da Linate a piazza Diaz. A causa dei cantieri per la costruzione della M4 non passa da San Babila bensì da via Larga (nuova fermata a poche centinaia di metri tra Duomo e Università statale) e Missori (M3) fino in piazza Diaz (Duomo M1 M3), offrendo ai passeggeri provenienti dall’asse corso XXII Marzo/viale Corsica una valida alternativa per il collegamento con il centro. Gli spostamenti da e per l’aeroporto saranno semplificati con la possibilità di interscambio diretto con M1 e M3.

La linea 99, con il potenziamento del tram 24 e il collegamento Vigentino-Duomo/Fontana, viene arretrata in Ripamonti/Vigentino da via Quaranta.

Il piano sul potenziamento dei mezzi pubblici in periferia, presentato gli scorsi 1 e 15 febbraio al Consiglio Comunale e alla Conferenza dei Municipi, inizia a concretizzarsi con l’anticipazione della prima azione il 15 maggio.

Figino. Da maggio nuova linea  80 – Per rispondere a una forte richiesta da parte dei cittadini del quartiere di Figino, la linea 72, che oggi arriva a San Siro Stadio M5, viene sostituita interamente dalla linea 80 per consentire una connessione diretta con De Angeli M1, senza cambiare mezzo, come avviene oggi, e con un maggiore numero di corse. Nei giorni feriali (orario invernale) si passa da 175 corse a 189 (+8%) e non si è più costretti a cambiare mezzo. Mantenute le frequenze attuali su Figino nelle fasce diurne (10’ punta, 15’ morbida), mentre miglioreranno nelle fasce deboli serali perché si passa dagli attuali 20’ a 16’.

Informazioni alla clientela – A partire dal 18 aprile, gli assistenti alla clientela Atm distribuiranno leaflet informativi ad hoc in prossimità delle fermate e sui mezzi delle linee interessate; il personale Atm sarà disponibile per dare tutte le informazioni richieste dai viaggiatori.

Sulle paline e sulle pensiline delle fermate delle linee interessate saranno appesi pendenti e adesivi che spiegheranno i cambiamenti di orario, i nuovi percorsi e le frequenze. Tutte le mappe alle fermate e nelle stazioni della metropolitana saranno aggiornate entro il 27 aprile.

«GiroMilano», la sezione online per calcolare i percorsi sui mezzi pubblici, sarà disponibile a partire dal 27 aprile, giorno di entrata in vigore dei nuovi percorsi. Per questo motivo, sarà realizzata sul sito www.atm.it

Home ATM, Azienda Trasporti Milanesi ATM, Azienda …

www.atm.it

Dal 1 gennaio 2017, il capolinea di ATMosfera è stato spostato via Cesare Cantù. Due orari di partenza, alle 20 e alle 20.30, per una cena sempre speciale

una pagina ad hoc, raggiungibile dall’home page, dove saranno disponibili il dettaglio dei percorsi delle linee di superficie e il leaflet informativo, che sarà scaricabile anche in versione pdf.

 

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione. Da grande farò il sindaco. Lavoro come Digital Artist presso CowBoys


3 thoughts on “Milano | Trasporti: parte la rivoluzione Atm

  1. Giancarlob

    A quando il prolungamento di orario per la metropolitana così da permettere a mio figlio di poterla utilizzare per tornare a casa di notte ?

  2. robertoq

    Sono contento che ATM abbia spostato il capolinea di ATMosfera – per una cena speciale – in Via Cesare Cantù.

    Sono estasiato che la 99 arretri il capolinea da Via Quaranta al Vigentino, immagino le lotte in Consiglio di Zona per riuscirci!

    Comprendo che i 35 metri del 15 fossero un problema in Piazza Fontana mentre i 29 metri del 24 ci stanno perfettamente tanto da aggiungerci pure i 29 metri del 27.

    Penso anche che manderò un WhatsApp di felicitazioni ad un mio vecchio compagno che sta a Figino che vede passare le frequenze serali da 20′ a 16′ (anche se non potrò più prenderlo in giro che abita fuori dal mondo!)

    Però in questo epico e titanico sforzo epocale per rivoluzionare i trasporti di Milano, per il 14 (QUATTORDICI, il tram più sfigato di Milano) non si poteva fare niente?

    Perchè questo silenzio e abbandono?

    Forse che la moglie di qualche funzionario ATM ha avuto un’avventura extraconiugale con qualcuno che abitava in zona Solari/Lorenteggio? Qualcuno del Giambellino ha rotto lo specchietto della macchina di Sala? Hanno bucato le gomme della bici di Maran in Via Stendhal? (mmm, questo quasi quasi se lo sarebbe meritato dopo lo scherzetto delle piste ciclabili più pazze del mondo)

    Nella speranza ATM ed il Comune dimentichino i torti che Solari/Lorenteggio e Giambellino gli han fatto e mettano le cose del 14 a posto, auguro a tutti (in ritardo) Buona Pasqua

    1. wf

      Hai ragione.
      Il,14 va assolutamente migliorato.
      È una linea fondamentale.
      Io,incomincirei a dare via quelle,carrozze,e quel modello di tram che a Milano ha portato solo problemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.