"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Navigli – La roggia trascurata, tanto vale chiuderla

Sarà la vicinanza con quel “buco nero” che è via Gola, ma vedere la roggia della Triulza ridotta ad un immondezzaio ci fa pensare che, forse, sarebbe stato meglio chiuderla e farne un parcheggio. Stiamo scherzando, ma vedere questi luoghi così poetici fino a cent’anni fa e ora sfregiati senza alcun rimorso è come colpire al cuore con un pugnale.

Gente insensibile il cui scopo di vita è divertirsi senza preoccuparsi degli altri, del futuro e della memoria storica; perché questi canali facevano parte della storia milanese e vederli trattati così fa venir la voglia di preferire una bella colata di cemento e un parcheggio, almeno lo spazio servirebbe a qualcosae forse non sarebbe un immondezzaio.

Almeno ci scorresse l’acqua come un tempo.

Via Magolfa con la roggia della Triulza com’era fino agli anni Settanta

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione. Da grande farò il sindaco. Lavoro come Digital Artist presso CowBoys


6 thoughts on “Milano | Navigli – La roggia trascurata, tanto vale chiuderla

  1. Davide V.

    Facciamo tornare l’acqua!! Si sa esattamente prima da dove arrivava e dove andava a finire? Quando è stata chiusa e perchè?

  2. DarK

    Inizia dal Naviglio Grande (è l’ultima roggia che si stacca prima della Darsena) e scrorre a lato del Pavese, finendo ad irrigare i cam pi a Est di Ronchetto delle rane.
    Ciao!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.