"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Centro Direzionale – Il cantiere di via Melchiorre Gioia

Avevamo visto che erano stati ridisegnati gli incroci nel controviale (sempre senza alberi) di via Melchiorre Gioia e via Cardano, ora possiamo vedere come anche la parte centrale della via sia in fase di trasformazione con un cordolo centrale che impedirà eventuali inversioni a U o altri azzardi viabilistici.

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione. Da grande farò il sindaco. Lavoro come Digital Artist presso CowBoys


15 thoughts on “Milano | Centro Direzionale – Il cantiere di via Melchiorre Gioia

    1. Anonimo

      Ma non devono riaprirci il Naviglio? Non credo sia una grande idea tappezzare di alberi e poi estirparli per scavare.

  1. davide bassini

    Certamente degli alberi sarebbe bene piantarli ma prima bisogna capire che cosa ne sarà del progetto di riaprire i navigli che, se mai andasse in porto, interesserà in modo sostanziale tutta la via.
    Piantumare adesso per poi fra qualche anno (sono un inguaribile ottimista) dover mettere mano e magari tagliare o spostare alberi per fare spazio al naviglio, non ha molto senso.
    In ogni caso ci vorrebbe un progetto lungimirante, di lungo respiro per questa zona della città…

  2. Beppe

    tutto questo cantiere di melchiorre gioia è per un attraversamento pedonale che sarà di fronte alla Regione. Passaggio pedonale faraonico che toglie almeno 50 posti auto a noi residenti. In direzione De Marchi si trovano sempre sulla Melchiorre Gioia due attraversamenti pedonali semplici
    Bastava mettere un semaforo a chiamata ma il Comune ha voluto strafare visto che siamo di fronte alla Regione : chiamiamola cortesia istituzionale

    1. alberto tadini

      bastava semplicemente pitturare delle strisce pedonali: nel tratto di melchiorre gioia tra cagliero e lunigiana ci sono e ho notato che gli automobilisti le rispettano e si fermano.

    2. Adriano

      Ricordati le auto sono cattive…non devi avere l’auto anche se è elettrica, comprati un motorino o vai con i mezzi…questo è il diktat di questa e della giunta precedente.

      Sicuramente creare uno spartitraffico e un attraverso pedonale è assolutamennte corretto, il problema è che vengono spesi sempre un sacco di soldi quando si fanno questi interventi e questo è un diffetto perchè si devono fare un sacco di cose segnaletica orizzontale e verticale coordoli ecc…tutta roba per cercare di avere sempre la legge dalla propria parte e fare in modo che nelle cause contro il comune, qualsiasi esse siano, abbia sempre ragione il comune perchè c’è il palo piuttosto che la riga orizzontale a terra.. questo sarà sempre un limite per tutte le realizzazioni che ci saranno a milano.Peccato.

      Comunque c’era già stato un post su questo argomento e io con qualche altra persona avevamo scritto a chi ha realizzato il manufatto e ci aveva risposto con una email che giustificava tutti gli interventi fatti, che era stato deciso anche nel consiglio di zona, che tra l’altro li è zona 9, il consiglio si trova a Dergano sai che minchia ne sanno loro di melchiorre gioia, mica abitano li, ci vanno solo in macchina tanto hanno il pass..bo..poi ovviamente ho cercato di fargli altre domande ma non ho più ricevuto risposta…va be.

  3. PWS

    scoraggiare l’uso delle auto (ZTL, area C, corsie preferenziali, parcheggi solo per residenti oppure a pagamento, mezzi pubblici, car e bike sharing, …), va benissimo.
    eliminare i parcheggi per i residenti, molto meno.

        1. Lorenzo Lamas

          Al prossimo parcheggio selvaggio che vedi in melchiorre gioia devi strappare la canotta dell’automobilista proprio come faceva “il Cobra”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.