"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Amendola – La ciclabile in viale Monte Rosa, aggiornamento maggio 2017

Da circa due mesi sono in corso i lavori per la realizzazione di una pista ciclabile che si colleghi a quella già esistente di via Monte Rosa, ma che si interrompeva da piazza Amendola a via Mario Pagano.

Così sarà completato anche il collegamento con la vicina pista ciclabile di via Pallavicino e quindi Parco Sempione, rendendo il percorso ciclabile dal Sempione sino al Monte Stella e al Portello totalmente in sicurezza. Progetti già approvati da anni ma che per ragioni di finanziamenti vari non venivano realizzati.

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione. Da grande farò il sindaco. Lavoro come Digital Artist presso CowBoys


9 thoughts on “Milano | Amendola – La ciclabile in viale Monte Rosa, aggiornamento maggio 2017

  1. PF

    Premetto che abito in zona.
    Nella foto 7 si vede chiaramente il chiosco del venditore di fiori che è esattamente nel mezzo del tracciato della pista ciclabile, si sa come sarà gestita la cosa?
    Inoltre poco dopo, davanti al civico ad angolo con piazza Buonarroti, c’è una bellissima aiuola creata dal condominio stesso, anche qui si sa se sarà ripristinata o verrà nuovamente lasciata a buon cuore del privato la sua piantumazione?

    Ciao

  2. Nicola

    Ma che voi sappiate sarà solo da un lato della strada e quindi a doppio senso o c’è speranza che l’intervento venga fatto anche sull’altro lato dello stradone inutilmente largo?

    1. Adriano

      Speriamo non venga fatto su entrambi i lati, inutilmente largo sarebbe il marciapiede che ha un flusso pedonale bassissimo, essendo una via prettamente residenziale, si può sistemare la carreggiata ma senza eliminare gli stalli di sosta.
      Bisognerebbe fare come in via Olona pista ciclabile da un lato a doppio senso, poi adesso secondo i tecnici è diventata a senso unico, ma secondo la gente è ha doppio senso

  3. Renato S.

    P.F. Non citate la ciclabile di via Olona, forse la più pericolosa di Milano. Mal fatta e peggio interfacciata. Cerco di evitarla come automobilista, ciclista e pedone.

    Chi non la frequenta non ha idea di che delirio rappresenti…

    1. Anonimo

      La ciclabile di Via Olona è una delle più vecchie di Milano ed il suo mestiere lo fa con dignità (ci passo 4 volte al giorno).
      Lo scandalo è la continuazione in Via Carducci e relativa connessione: quella oltre a essere un incubo è anche ben più recente. come si si andasse indietro anziché avanti.

    2. Adriano

      Io la uso sempre ed è l’unica che dove mi sento sicuro e che posso fare in entrambi le direzioni. Solo il tratto di via Olona.
      E’ chiaro che non va bene per chi va in bicicletta a velocità elevate, ma per quelli è giusto che stiano in carreggiata, perchè metterebbero a rischio tutti gli utenti che usano la bici a velocità normale e non da corsa.

  4. Paola

    Ma il vecchio pezzo di ciclabile di via Monterosa tra via Silva e Amendola la metteranno mai a posto? E’ assolutamente impraticabile! Curve ad angolo strettissime, radici e buche ovunque…….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.