"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Vigentina – Ecco i due edifici pronti alla demolizione

Siamo passati a vedere meglio gli edifici pronti ad una loro prossima demolizione in Corso di Porta Vigentina. Sono il civico 54 e 52 del corso, che ospitavano fino a qualche anno fa gli uffici del Coni, prima che si trasferissero in via Piranesi. Gli edifici non saranno certo un rimpianto, anzi, forse da annoverarsi tra i più brutti di Milano e quindi ben contenti che vengano rimpiazzati da qualcosa di nuovo e più fresco.

Come abbiamo visto in un precedente articolo, al loro posto sarà realizzato un nuovo edificio residenziale abbastanza gradevole, rivestito, almeno da come appaiono i rendering, di ceppo lombardo, la pietra tipica di Milano, dall’inconfondibile color grigio e che ricopre palazzi e chiese di ogni epoca, come palazzo Marino.

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione. Da grande farò il sindaco. Lavoro come Digital Artist presso CowBoys


6 thoughts on “Milano | Porta Vigentina – Ecco i due edifici pronti alla demolizione

  1. sgambatistefano

    un bel progetto di riqualificazione, insieme all’altra demolizione all’inizio della via il corso dovrebbe migliorare ma l’arredo urbano necessita di un intervento pesante perché fa veramente schifo in quel tratto di via.

  2. Mauro

    Magari si potesse demolire anche solo il 20% della robaccia come questa che squalifica le vie di Milano.
    Buttate giù anche l’obbrobrio che precede i 2 in questione.
    Non male il nuovo progetto. Prestigioso non direi; signorile, va’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.