"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Zona Castello – Arrivate le panchine in via Beltrami

Via Beltrami è quel pezzetto di strada pedonale tra largo Cairoli e il Castello Sforzesco. Qui, durante il periodo di Expo, erano stati costruiti gli Expo-Gate, i due padiglioni che servirono per informazioni, biglietteria e spazio espositivo, poi demoliti a fine 2016. Sempre qui, temporaneamente il Comune aveva pensato di realizzare un piccolo giardino con grandi vasi, ma purtroppo, poiché senza sponsor sembra non si faccia più nulla a Milano, ci si è limitati a ripristinare la “piazza” pedonale così com’era per aggiungere gli elementi di arredo direttamente sul manto bituminoso.

Dapprima sono stati messi grandi vasi bianchi contenenti dei piccoli alberelli, mentre, proprio in questi giorni, sono state istallate le panchine. Si è certamente resa più gradevole e funzionale questa spianata davanti al Castello Sforzesco, è innegabile. Ma è anche innegabile che abbia l’apparenza di qualcosa di precario e ‘cheap’.

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione. Da grande farò il sindaco. Lavoro come Digital Artist presso CowBoys


5 thoughts on “Milano | Zona Castello – Arrivate le panchine in via Beltrami

  1. -Ale-

    E’ sempre più evidente che quasta soluzione è precaria. Putroppo le soluzioni temporanee spesso hanno lunga vita… speriamo di no.

    Personalmente noto un aspetto positivo. Le panchine mi piacciono. Semplici ma non banali. Ho visto che lo stesso modello di panchina nel nuovo parco di Cascina Merlata… forse finalmente si inizia ad uniformare le panchine in città????

    Infine, io le avrei posizionate ai lati, vicino agli alberi, lasciando libera la parte centrale, come in un viale di un parco.

  2. Mattb1

    Tenere queste panchine e fare aiuole laterali come prima degli anni 50. Per tutta la parte pedonale pave. Ecco la sistemazione definitiva che vorrei.

  3. Anonimo

    Le panchine son molto carine, anche forse ero più affezionato al “verdone” milano più che a questo look scandinavo/ikea, che non so neanche se sia adattissimo ad una città tenuta male e piena di vandali come la nostra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.