"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Ponte Seveso – Ma si sono dimenticati di via Sammartini?

Via Sammartini  è la lunga via che corre parallela ai Magazzini Raccordati della Stazione Centrale sul lato occidentale dello scalo.

Anni fa, 2009/2010, venne inaugurato il parcheggio interrato della via. In superficie furono allestiti dei parcheggi a raso, un campo da basket e un piccolo giardinetto con panchine. Ecco, dopo solo sette anni, com’è conciato questo parcheggio.

Gli alberi sono per la maggior parte seccati e l’immondizia fa capolino ad ogni angolo delle aiuole o dei percorsi.

In questi giorni sono in corso i lavori per l’ammodernamento del distributore di benzina, per il resto l’area è nel più totale abbandono.

Viene da chiedersi se il Comune e chi se ne deve occupare, si sia scordato della presenza di un piccolo giardino con qualche pianticella da sostituire.

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione. Da grande farò il sindaco. Lavoro come Digital Artist presso CowBoys


9 thoughts on “Milano | Ponte Seveso – Ma si sono dimenticati di via Sammartini?

  1. -Ale-

    Vergogna e tristezza.

    Ma ambientalisti dove sono? C’è una sequenza di alberi morti abbandonati e nessuno protesta?
    Appena tagliano un albero per un lavoro pubblico, tutti a incatenarsi… poi la gestione ordinaria del verde può essere dimenticata?

    Appunto la gestione ordinaria? Anche questo schifo è colpa della pessima transizione degli appalti per il verde? Cosa aspettiamo a sistemare gli alberi cadeveri?

  2. Anna

    I giardinetti di Sammartini sono il bivacco nudista di profughi, migranti, zingare zozze. E se gli dici di vestirsi, di rimettersi le scarpe e di non stare sdraiati come larve urlano e sono pretenziosi! Loro! A casa nostra!!! Basta!

      1. Anonimo

        ovviamente se Anna avesse detto le stesse medesime cose degli automobilisti, averebbe avuto i consueti 25 minuti di applausi corali…

        (il che non toglie che tono e contenuto siano censurabili e soprattutto molto fastidiosi)

      2. Anonimo

        Visto che probabilmente dalle finestre di casa tua non sei costretto ad assistere a questo degrado totalmente ingiustificato in una città come Milano magari puoi ospitarli TUTTI a casa tua.

  3. Renzo

    Non sarei così tragico. Tra l’altro il campetto è utilizzato moltissimo da ragazzi che giocano dalla mattina alla sera.
    Piuttosto: ci sono notizie del progetto Magazzini raccordati? Gli anni passano e nulla si muove. Ormai è un pezzo che hanno restaurato le facciate, Borletti ha comprato i magazzini da un anno e niente. Mah…

    1. Enchanted Avenger

      Le aziende del retail sono molto caute in questo periodo visto che i consumi continuano a essere stagnanti. A meno che non si vada sul sicuro, tipo Citylife o Scalo Milano, ci pensano due volte prima di aprire nuovi punti vendita.

  4. Davide Mombelli

    Ho notato spesso che nelle aiuole milanesi sono installati i tubi per l’irrigazione automatica (si vede anche in una vostra foto). Però non ho mai visto un impianto funzionare…qualcuno di voi è mai riuscito a vedere in azione cotanta tecnologia?
    Credo che uno dei problemi che affligge il nostro verde sia il fatto che nessuno si sia mai curato di verificare che l’irrigazione funzioni come si deve. Altrimenti non spiego perché nelle aree dove questi sistemi funzionano le piante e l’erba sopravvivono anche ad estati torride…mentre altrove ci sono nature morte meglio di quelle del Caravaggio.
    Buona giornata a tutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.