"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Pasquirolo – La riqualificazione di Largo Corsia dei Servi: aggiornamento giugno

Piazza Beccaria

 

La riqualificazione di Piazza Beccaria è stata completata qualche settimana fa, rimane da completare la piazza gemella che è incastonata tra i palazzi moderni sorti negli anni del dopoguerra e completata negli anni Cinquanta del secolo scorso, largo Corsia dei Servi.

Per chi fosse distratto Largo Corsia dei Servi, che prende il nome antico di Corso Vittorio Emanuele e che a sua volta prendeva nome dal convento dei servi di Maria, che officiavano nella chiesa di Santa Maria che si trovava dove oggi si trova Piazza San Carlo, è una sorta di cortile porticato molto ampio con un giardinetto ricavato sopra un parcheggio interrato e al cui centro sopravvive la chiesetta barocca di San Vito al Pasquirolo.

Qui sotto l’ingresso dell’IH Hotel Ambasciatori nel tratto di via che unisce le due piazze, Beccaria e Corsia dei Servi. L’hotel ha provveduto a riqualificare e restaurare la sua porzione di competenza dell’arco della Galleria del Corso, speriamo faccia altrettanto anche il restante condominio, per non avere la facciata suddivisa in due differenti sistemazioni come si è visto in un nostro articolo precedente.

Abbiamo notato che in largo Corsia dei Servi sono stati istallati dei nuovi lampioni, tanto per cambiare, anche se non sono brutti, sono comunque di un nuovo genere. Ribadiamo la solita nostra perplessità, come mai a Milano non c’è un disegno omogeneo dell’arredo urbano?

Le parigine sono state collocate per impedire il parcheggio delle vetture, specie ora è stato eliminato il dislivello tra i marciapiedi e la carreggiata. Con piacere abbiamo visto che sono stati collocati i masselli del pavé al posto del vecchio catrame.

Anche le aiuole sono state sistemate e riqualificate con nuovo verde.

Purtroppo dobbiamo dire che nella piazza vi sono dei gruppetti di clochard che stazionano da lungo tempo e hanno creato un vero e proprio “campeggio” con tanto di panni stesi e provvigioni sparse ovunque (abbiamo evitato di fare foto per rispetto), sarebbe comunque buona cosa trovare una soluzione.

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione. Da grande farò il sindaco. Lavoro come Digital Artist presso CowBoys


2 thoughts on “Milano | Pasquirolo – La riqualificazione di Largo Corsia dei Servi: aggiornamento giugno

  1. daniele

    a cosa servono quei tondi di metallo tra le piastrelle rosse e bianche dei portici? a dissuadere i pattinatori degli anni ’70-80?

  2. -Ale-

    Vedo con piacere tante parigine anti sosta ingnorante, bene!
    A parte i lampioni (e i tempi di esecuzione), mi sembra un ottimo intervento da usare come esempio per molte altre piazze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.