"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Vittoria – Le modifiche alle linee e seconda fase del cantiere in 5 Giornale

Nuovi binari e scambi per ridurre vibrazioni e rumore. Modifiche alla mobilità veicolare e dei trasporti pubblici

Milano, 24 giugno  2017 – Al via dal primo luglio la seconda fase del cantiere per l’ammodernamento della rete tranviaria milanese in piazza Cinque Giornate. La fine dei lavori, partiti il primo giugno, è prevista per il 3 settembre.

L’intervento comprende il rifacimento di sei scambi, la posa di nuovi binari tecnologicamente innovativi – che consentono di ridurre al minimo le vibrazioni e il rumore al passaggio dei mezzi – e la dotazione di nuovi apparati di comando in radiofrequenza. Obiettivo del progetto migliorare la qualità del viaggio, diminuire la rumorosità e aumentare la velocità dei mezzi.

A partire da domenica 2 luglio sarà interrotto il traffico proveniente da viale Premuda in direzione di viale Montenero; nella direzione opposta, all’altezza di via Anfossi, sarà interrotto quello proveniente da viale Montenero verso viale Premuda. In entrambi i casi la circolazione sarà dirottata sulla Cerchia dei Bastioni.

Anche i veicoli provenienti da corso di Porta Vittoria saranno obbligati a girare verso la Cerchia dei Bastioni mentre, in direzione centro, sarà consentito l’attraversamento della piazza da corso XXII Marzo verso corso di Porta Vittoria soltanto a veicoli fino a 3,5 tonnellate di massa totale.

Inoltre, e soltanto dal 7 al 22 agosto, verrà chiuso il transito veicolare da piazza Cinque Giornate verso viale Monte Nero per consentire la sostituzione della curva tranviaria. Dal 10 al 20 agosto verrà chiuso il transito da corso XXII Marzo a piazza Cinque Giornate/viale Premuda per consentire il rinnovo della pavimentazione.

I cantieri sono stati programmati nei mesi estivi per ridurre al minimo l’impatto sulla viabilità. Alcune modifiche riguardano anche gli attraversamenti pedonali sulla piazza che sono stati spostati lungo viale Montenero e viale Premuda.

Compatibilmente con le necessità del cantiere, tutti gli spostamenti e i divieti di transito saranno contenuti entro i tempi strettamente necessari alla realizzazione dei lavori.

 

MODIFICHE ALLE LINEE DI TRASPORTO PUBBLICO

Queste le modifiche alle linee di trasporto pubblico attive dal 1° luglio al 3 settembre che si aggiungono a quelle già in vigore:

Linea 12 – La linea effettua il servizio nella tratta tra Roserio e piazza Fontana. In alternativa è possibile utilizzare le linee bus 73 e 66.

Linea 27 – La linea tranviaria verrà sospesa e sarà servita da bus sostitutivi nella tratta da Viale Ungheria alla stazione di Porta Vittoria. I bus sostitutivi proseguono fino a Rogoredo FS M3 per fornire un’alternativa efficiente di collegamento con il centro agli utenti della linea tranviaria sospesa. Da viale Ungheria la linea percorre via Mecenate, via Marco Bruto, largo Rodari (stazione Forlanini), viale Mugello (stazione di P.ta Vittoria, capolinea). In direzione opposta da viale Mugello (stazione di P.ta Vittoria) la linea percorre viale Corsica – largo Rodari (stazione Forlanini), via Marco Bruto, via Mecenate, viale Ungheria (capolinea). In alternativa, da Largo Rodari a Via Larga, sarà possibile usare la linea bus 73 potenziata con un maggior numero di corse

Linee 60, 73 e N27 – In direzione centro il percorso resta invariato fino a piazza S. Maria del Suffragio. Da piazza S. Maria del Suffragio le linee proseguono per via Morosini , via Spartaco, via Besana, Tribunale. Da qui le linee riprendono il regolare percorso.

In direzione periferia le linee dal Tribunale percorrono via Fontana, via Anfossi, via Morosini, piazza S. Maria del Suffragio. Da qui le linee riprendono il regolare percorso.

Linea N6 – Il percorso resta invariato fino a piazza S. Maria del Suffragio. Da piazza S. Maria del Suffragio, in entrambe le direzioni, la linea prosegue per via Morosini, via Spartaco, viale Regina Margherita. Da qui la linea riprende il regolare percorso.

Inoltre dallo scorso 1° giugno e fino al 3 settembre sono modificate le seguenti linee:

Linea 9 – In direzione Cairoli M1, il servizio tranviario viene effettuato regolarmente fino a viale Bligny altezza via Ripamonti, poi prosegue per garantire l’arrivo alla M3 senza interscambio, in direzione Cairoli M1 con transito in corso di Porta Vigentina, Crocetta M3, corso di Porta Romana, Missori M3, via Mazzini (Duomo M1 M3), via Orefici (Cordusio M1) terminando le corse in via Cusani (Cairoli M1).

In direzione Porta Genova la linea parte da via Cusani (Cairoli M1), percorre via Ponte Vetero, via Broletto (Cordusio M1), via Mazzini (Duomo M1 M3), Missori M3, corso di Porta Romana, Crocetta M3, corso di Porta Vigentina, e da qui riprende il percorso regolare su viale Bligny.

Nella tratta da viale Bligny (altezza via Ripamonti) a Centrale FS M2 M3 il servizio è garantito con bus sostitutivi. In direzione Centrale FS M2 M3 il bus percorre viale Sabotino (Porta Romana M3), viale Caldara, viale Regina Margherita, viale Bianca Maria, viale Majno, Porta Venezia M1, viale Vittorio Veneto, Repubblica M3, via Monte Santo, piazza San Gioachimo, via Filzi, piazza 4 Novembre (Centrale FS M2 M3).

In direzione viale Bligny il bus percorre via Filzi, piazza San Gioachimo, Repubblica M3, Bastioni di Porta Venezia, Porta Venezia M1, viale Majno, viale Bianca Maria, viale Regina Margherita, viale Caldara (Porta Romana M3), viale Sabotino, viale Bligny.

Linea 19 – In direzione Cairoli M1 il percorso resta invariato fino a piazza Virgilio, da qui la linea percorre via Boccaccio, Cadorna FN M1 M2.

In direzione Roserio la linea parte da piazza Castello/via Beltrami, percorre Cairoli M1, Cadorna FN M1 M2, via Boccaccio, piazza Virgilio. Da qui riprende il regolare percorso per Roserio.

Lambrate FS M2 – Centrale FS M2 M3 – Il percorso resta invariato fino a via Bixio all’altezza di viale Piave, da qui la linea percorre viale Piave, Porta Venezia M1, viale Vittorio Veneto, Repubblica M3, via Monte Santo, piazza San Gioachimo, via Filzi, piazza 4 Novembre (Centrale FS M2 M3).

In alternativa è possibile utilizzare nelle tratte non servite dalla linea tranviaria, la linea M1 e le linee di superficie 9 (bus sostitutivo), 16 e 73.

 

CAMPAGNA D’INFORMAZIONE

Per informare i passeggeri sulle modifiche di percorso delle linee di superficie coinvolte dai lavori, assistenti alla clientela dedicati distribuiranno volantini informativi. È stato predisposto, inoltre, un piano d’informazione articolato che prevede annunci sonori a bordo delle linee interessate, messaggi su paline e pensiline, video bus e video mezzanini, ATM TG in banchina, oltre al canale social Twitter.

Tutte le informazioni sono disponibili inoltre sul sito www.atm.it dove sarà anche possibile scaricare il volantino con tutte le modifiche di percorso.

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione. Da grande farò il sindaco. Lavoro come Digital Artist presso CowBoys


2 thoughts on “Milano | Porta Vittoria – Le modifiche alle linee e seconda fase del cantiere in 5 Giornale

  1. Emme

    Non prevedere un autobus sostitutivo per il 12 (che serve una zona decisamente popolosa) e far terminare il sostitutivo del 27 in porta Vittoria mi sembrano due sciocchezze. Le linee che indicate come alternative, di fatto, non lo sono: la 73 ad esempio non serve tutta la zona di Calvairate (e dovrebbe accollarsi – oltre ai suoi – i passeggeri del 12 e del 27) e la 66 effettua il capolinea in largo Marinai d’Italia. Per non parlare del fatto che da giugno gli orari estivi porteranno a un numero minore di corse.
    Sicuramente l’assessore riceverà molte mail ma non rispondere né alla prima (26/5), né alla seconda (5/6). Vedremo la terza…

    1. Giorgio

      La mancanza di una sostitutiva del 12 secondo me è dovuta alla mancanza di un numero adeguato di bus da 18 metri per sostituirlo da Piazza Fontana a Calvairate (anche se secondo me un bus da 12 metri basterebbe). Tenendo conto che normalmente servono i 18 metri sulle linee 56-67-70-73-94-95-98-121-130-165-166-727-728-729, può darsi che dovendo autosostituire il 9 e il 27 assieme non abbiano un numero sufficiente di vetture, al netto dell’orario estivo e del fatto che le linee dalla 121 alla 729 usano mezzi con allestimento suburbano.
      Da qui un illogico (ma non troppo) capolinea a Porta Vittoria per il 27. Anche il capolinea del 9 bus in viale Bligny secondo me è un po’ “forzato” ;visto che Porta Genova è lì dietro l’angolo, perchè non sostituire completamente il 9, invece di costringere la gente ad un cambio mezzo a poche fermate dal capolinea?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.