"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Trasporti: tutti concordi per realizzare i prolungamenti M5

Prosegue l’iter che porterà alla realizzazione del prolungamento della linea 5 della metropolitana fino a Monza. Ieri i sindaci di Cinisello Balsamo, Milano, Monza, i rappresentanti della Città Metropolitana, della Provincia di Monza e Brianza, del Comune di Sesto San Giovanni e della Regione Lombardia si sono incontrati per discutere del progetto di fattibilità già realizzato da MM. Era la prima volta per i rappresentanti delle nuove amministrazioni di Sesto San Giovanni e Monza. Concordi tutti sul progetto e la volontà di velocizzare le procedure affinché il cronoprogramma non subisca ritardi.

È stata fissata per settembre la redazione del protocollo d’intesa fra gli enti coinvolti nella realizzazione del progetto per l’affidamento a MM della seconda fase del “Progetto di fattibilità tecnica ed economica” e del “Progetto definitivo”.

Il prolungamento della M5 da Bignami a Cinisello Balsamo verso Monza città attraverserà il nodo intermodale con la M1 Sesto Fs-Cinisello Monza/Bettola e proseguirà lungo viale Campania, via Marsala, via Cavallotti, Villa Reale e Parco di Monza, Ospedale San Gerardo e Polo istituzionale. La M5 costituirà un’importante alternativa al mezzo privato in uno degli assi di maggiore flusso di traffico lombardo verso l’area milanese e viceversa.

Il tempo di realizzazione per l’intera tratta di Monza è indicato nell’ordine dei 10 anni dalla conclusione, lo scorso fine maggio, della prima fase del progetto di fattibilità tecnico-economica. Saranno utilizzate le risorse messe a disposizione dal Governo nel Patto per Milano che ammontano a 16 milioni di euro. Si ipotizza un costo totale complessivo tra 1,06 e 1,27 miliardi di euro in relazione al tipo di tracciato che comprende infrastruttura, materiale rotabile, progettazione, oneri di sicurezza, Iva.  Il costo di esercizio è stimato in circa 20-22 milioni di euro all’anno. La frequenza base calcolata è quella di un treno ogni 180 secondi fino a Cinisello Monza M1 e 360 nel tratto tra Cinisello Monza M1 e Monza polo istituzionale.

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione. Da grande farò il sindaco. Lavoro come Digital Artist presso CowBoys


7 thoughts on “Milano | Trasporti: tutti concordi per realizzare i prolungamenti M5

  1. Marco

    Basterebbe affidare la costruzione a una impresa cinese. Occorrerebbero non più di cinque-sei anni e si risparmierebbero qualche centinaio di milioni. Altrimenti il rischio è quello di un ripetersi della vergognosa situazione del prolungamento Sesto Fs- Sesto-Cinisello, fermo per anni tra ladrocini e fallimenti pilotati.

    1. Andy

      Ti quoto in toto. In aggiunta lancio anche una seconda ipotesi (anche questa utopica): staccare la Lombardia dall’Italia e gestire le cose in proprio

  2. Anonimo

    “Si ipotizza un costo totale complessivo tra 1,06 e 1,27 miliardi di euro”

    Spero che chiedano lo sconto visto che l’intera M4 (che è un po’ più complicata da costruire e trasporterà ben più passeggeri del tronco addizionale della M5) costa 1.8miliardi.

  3. pepio

    bha ma che senso ha fare due rami che vanno a chiudersi nello stesso posto.

    Andare verso “ovest” (Cinisello &company) invece che riunirsi alle metro rossa a Monza?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.