"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Nuova – Cantiere torre Unipol: agosto 2017

Anche ad agosto prosegue l’opera di palificazione della base per la torre Unipol Sai in costruzione su via Melchiorre Gioia.

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione. Da grande farò il sindaco. Lavoro come Digital Artist presso CowBoys


14 thoughts on “Milano | Porta Nuova – Cantiere torre Unipol: agosto 2017

  1. Padania_Nazione_itaGlia_Invenzione

    Non vedo l ora di vederlo, peccato per l altezza non molto alta, accontentandosi di 200-250metri di altezza e di diametro, poteva essere una icona per Milano, nonostante non sia l unico grattacielo con le caratteristiche a nido d’ape.

    1. alberto tadini

      sono d’accordo.
      Anzi, l’altezza ottimale doveva essere di 435 chilometri, così si mandava l’astronauta Paolo Nespoli sulla ISS con l’ascensore, invece di spendere soldi con i missili!

  2. Fabio

    Io avrei fatto una via di mezzo tra voi 2. Un 170 simpatico. Rimarrá un minicicciolo, ma bello. Mi fa un pó ridere che è da 6 mesi che sono entrati nella voragine e continuano a fare buchini come le formiche. Se i lavori iniziano, devono iniziare sul serio. Questa è una pagliacciata inspiegabile.

    Fabio

  3. Woland

    @fabio sono d’accordo con te ma non credo che al momento questa sia una priorità per Unipol: stanno già ristrutturando il Galfa e ieri hanno pubblicato una semestrale con conti non proprio esaltanti

  4. Fabio

    @woland. Posso capirlo ma non ci sono degli obblighi e dei tempi stabiliti da un contratto con il Comune? X CityLife credo siano stati stabiliti con il Comune tempi più lunghi. Brava Unipol a investire per carità, ma se hanno conti negativi si potrebbero anche fare da parte e lasciare a chi ne ha. Han fatto un teatrino con Catella per 2 anni e mezzo e ora che hanno il permesso li vedo molto lenti. Vedremo

    1. Anonimo

      Non è una lavorazione inutile, quelle che stanno realizzando solo le fondamenta dell’edificio.
      Questo tipo di lavori ha una durata di circa 6 mesi.

      1. PIEMONTESEDOC

        Ho letto su questo blog che ce ne vogliono 8 di mesi, speriamo che al termine di questo primo lavoro continuino senza interruzioni.

  5. Fabrizio

    Tutti ingegneri edili… se sono un privato e mi costruisco, sul mio terreno privato, un mio palazzo con i miei soldi, ci potrò mettere il tempo che più mi aggrada?!?

      1. PADANIA_LIBERA

        ma li almeno il buco non si vede e poi hanno sicuramente messo qualche cartellone pubblicitario verso la piazza, cosi da coprirlo, se guardiamo altrove di “decoro urbano” non se ne vede, tipo i clandestini sdraiati fuori dalla stazione centrale e qualsiasi altro luogo dove possono sdraiarsi e navigare con lo smartphone, tanto i 4 miliardi all anno di debito pubblico in più, esclusi gli interessi, li paghiamo noi….
        State sereni !

          1. Anonimo

            Il tema è divisivo, il nickname irritante, il modo con cui è espresso è rozzo.

            Però è corretto quel che dice. Il “decoro urbano” non è solo nascondere il buco del grattacielo di una Società di Assicurazioni con dei cartelli pubblicitari ben fatti. Che poi non di solo “decoro urbano” sia fatto il mondo, è altra storia.

  6. Davide V.

    Ragazzi quel buco è rimasto così per anni in attesa che si definisse quello che ci si sarebbe dovuto costruire.

    La costruzione della torre ormai è iniziata, stanno lavorando alle fondamenta, una volta terminata questa fase inizieremo a veder crescere l’edificio. Ormai è questione di tempo.

    Piuttosto, del completamento dell’ex rasoio non si sa nulla?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.