"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Gallaratese – Le nuove Villette di Cascina Maura: aggiornamento

Sembra arrivato quasi al termine questo cantiere di via Lampugnano 109/121.

Se da un lato queste villette a schiera, ai due fianchi della via, possono sembrare un po’ fuori luogo incastonate tra il Parco di Trenno e i palazzoni popolari anni ’60 del quartiere Gallaratese, dall’altro la realizzazione sembra molto ben riuscita. Un disegno minimal, pulito nelle linee e semplice nella scelta dei materiali, che dimostra (ancora una volta) che per fare buona architettura non c’è bisogno di trovare chissà quali invenzioni stilistiche o soluzioni tecniche. Questo tipo di costruzione sembra imitare molta architettura residenziale del Nord Europa e rinuncia, in apparenza, per mantenere l’essenzialità del disegno, alla realizzazione dei balconi, onnipresenti nella nostra edilizia residenziale. In realtà, con un escamotage, viene creato uno zoccolo (in intonaco grigio) che delimita ed unisce il piano terreno di tutte le villette, creando un piano calpestabile tra le stesse; piano che potrà essere usato dai residenti come fosse un terrazzo.

Progetto ben pensato e ben realizzato.

Articolo precedente.

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione. Da grande farò il sindaco. Lavoro come Digital Artist presso CowBoys


5 thoughts on “Milano | Gallaratese – Le nuove Villette di Cascina Maura: aggiornamento

  1. CM

    sicuramente una buona alternativa agli alveari a quadretti che stanno prendendo (troppo) piede.
    Apprezzo lo sforzo nel creare qualcosa di diverso, ma l’effetto bunker rimane….

  2. Wf

    Very deutshland.

    Solo,una cosa. Ma le finestre?
    Poi sembra che l’architetto per decidere dove metterle abbia tirato a caso sul foglio…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.