"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Venezia – Quello spazio urbano così brutto in mano alle Ferrovie

Articolo prodotto per Urbanfile e Affari Italiani Milano 

Chi percorrendo viale Regina Giovanna sul lato pari, in direzione Città Studi, poco prima di giungere in Piazza VIII Novembre 1917, avrà notato uno spazio urbano abbandonato e misteriosamente vuoto?

Questo spazio è un rimasuglio di quando al posto del viale passava il viadotto delle ferrovie che portava i treni dal bivio dell’Acquabella alla vecchia Stazione Centrale, quella che si trovava dove oggi si trova piazza della Repubblica.

Lo spazio, di proprietà delle Ferrovie dello Stato, divenne luogo di scavo per il passante ferroviario negli anni Ottanta. All’apertura della sottostante stazione ferroviaria, attivata il 21 dicembre 1997, l’area venne “ricucita” alla bell’e meglio e al centro si trovano le scale d’emergenza della stazione e gli ascensori (saranno ancora in funzione?).

Per il resto, lo spazio, abbastanza ampio, è circondato da palazzi con muri ciechi (che fra l’altro potrebbero essere decorati con dei bei murales), soltanto imbrattati. Un corsaletto di una graziosa casa di ringhiera e delle casette piccole rimaste ancora da quando qui passava la ferrovia e quindi i retro dei palazzi che invece si affacciano su via Frisi.

Di questo spazio ce n’eravamo già occupati nel lontano 2012 e la situazione non è cambiata di una virgola. Possibile che le autorità non riescano a fare in modo che le Ferrovie dello Stato rendano questo spazio più bello e meno degradato?

Almeno fosse utilizzato come parcheggio, avrebbe un senso.

 

Noi al posto dell’asfalto avremmo messo un po’ di aiuola con qualche alberello, anche a basso fusto, visto che sotto ci sono le strutture della sottostante stazione, magari con uno spazio coi giochi per bambini e l’area recintata, per sicurezza, le pareti cieche abbellite con dei bei murales, insomma uno spazio semplice che il Comune e le Ferrovie potrebbero rendere più umano e vivibile, magari anche con poco.

 

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione. Da grande farò il sindaco. Lavoro come Digital Artist presso CowBoys


3 thoughts on “Milano | Porta Venezia – Quello spazio urbano così brutto in mano alle Ferrovie

  1. Anonimo

    L’unica cosa sensata da fare è realizzare un palazzo in quello spiazzo così da realizzare la ricucitura urbana necessaria.

  2. Enrico

    Non sono nemmeno in grado di sistemare quell’orrore che è la stazione di Porta Venezia, figuriamoci l’esterno…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.