"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porto di Mare – Pulito il parco Cassinis

Un’onda verde di persone ha invaso la città nel lungo weekend di Green City Milano. E’ stata una terza edizione da record per l’evento organizzato da MIAMI scarl e animato dai tantissimi che ogni giorno si prendono cura del verde pubblico: oltre 60 mila persone hanno preso parte ai 500 eventi organizzati da 130 soggetti pubblici e privati in tutti i quartieri della città.

Tra gli appuntamenti più partecipati, quello di stamattina a Porto di Mare, dove per tutta la mattinata decine di cittadini hanno affiancato Italia Nostra e Legambiente nella pulizia dell’area verde, avviando simbolicamente il percorso di riqualificazione che nei prossimi 5 anni, grazie all’affidamento a Italia Nostra, trasformerà il boschetto di Rogoredo e l’area del parco di 650mila mq in un polmone verde sicuro e fruibile. Tra i rifiuti raccolti, oltre a siringhe e cartacce, anche bottiglie, copertoni di auto, motorini, elettrodomestici, mobili. L’iniziativa, che rientra nel programma della campagna nazionale di Legambiente “Puliamo il Mondo”, si è conclusa con brindisi dei volontari che hanno lavorato nel corso della mattinata.

Tutte le piazze, i cortili, gli orti, le cascine e i giardini condivisi sono stati protagonisti di un weekend di grande festa, all’insegna della condivisione e riscoperta della natura in città. Il successo di Green City Milano è stato possibile grazie ai tantissimi soggetti pubblici e privati che, sempre più numerosi, collaborano a rendere più bella e verde Milano, e al supporto degli Sponsor (Beni Stabili Siiq, Zack Goodman, Fiskars, Syngenta, Io Donna e Life Gate).

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione. Da grande farò il sindaco. Lavoro come Digital Artist presso CowBoys


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.