"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Cagnola – Piazzale Accursio e il nuovo Garage Italia

Prosegue il lavoro di “spacchettamento” del Garage Italia di Lapo Elkann in Piazzale Accursio, all’angolo tra viale Espinasse e viale Certosa.

Come avevamo già scritto, Lapo Elkann, imprenditore italiano legato alla famiglia Agnelli e alla Fiat, ha acquistato questo gioiello architettonico progettato da Mario Bacciocchi nel 1953 come pompa di benzina e autorimessa, per trasformarlo nell’hub creativo che permetterà di customizzare (trasformare secondo le volontà del cliente e consigliato da uno staff all’altezza) veicoli, barche e velivoli, nonché di soddisfare appetiti stellati al ristorante dello chef Cracco con un ristorante al primo piano.

La trasformazione dell’immobile è stata affidata a Michele De Lucchi.

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione. Da grande farò il sindaco. Lavoro come Digital Artist presso CowBoys


9 thoughts on “Milano | Cagnola – Piazzale Accursio e il nuovo Garage Italia

  1. M. M

    Emblematico il cartello lì accanto con l’indicazione del percorso ci lavi (castello/Sempione-rho) verso il sito di EXPO, mai realizzato..

  2. Lukas

    Come giustamente ha fatto notare M.M… che destino ha il Tiro a Segno Nazionale? Ci andrà o no l’Ambasciata Americana????

    La zona si sta riqualificando bene tutto sommato

    1. The doctor is: IN

      L’ambasciata dubito, visto che le ambasciate stanno nelle capitali e, per quanto Milano sia la capitale morale d’Italia, quella politica rimane Roma.

      Casomai ci andrà il consolato…

      Non per fare il precisetti, neh… 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.