"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Crescenzago: il tunnel delle meraviglie si inaugura in via Palmanova

Sarà inaugurato mercoledì 18 ottobre alle 18.00, alla presenza del Sindaco Beppe Sala e della Presidente del Municipio 3 Caterina Antola, il sottopasso di fronte al civico 152 di via Palmanova.

Si tratta di un intervento richiesto da tempo per dare risposta alle esigenze degli abitanti che lamentavano da anni che il tunnel – che collega due tratti di via Palmanova al confine tra il Municipio 2 e il 3 particolarmente usato dai bambini per la presenza di una scuola – fosse insicuro, buio e rovinato.

I lavori si sono articolati su diversi livelli: da una parte, una serie di interventi strutturali per migliorare e mettere in sicurezza il tunnel realizzati dall’Assessorato alla Mobilità del Comune di Milano; dall’altro, un processo promosso dal Municipio 3 per coinvolgere associazioni e cittadini nella sua decorazione e cura, riuscendo in questo modo a coniugare la produzione di qualità artistica e la realizzazione di obiettivi di coesione sociale.

La necessità di intervenire sul tunnel era stata caldeggiata al Comune già a inizio consiliatura dal Municipio 3 a seguito di tante richieste di cittadini sedimentate negli anni.

L’intervento è stato inserito tra i cantieri a valenza sociale del Piano Periferie e poterlo realizzare in tempi rapidi.

L’Assessorato alla Mobilità ha sistemato il sottopasso mettendolo in sicurezza, predisponendone una chiusura notturna e potenziandone l’illuminazione.

Il Municipio 3, infine, prima dell’estate ha redatto un bando pubblico per associazioni con l’obiettivo di individuare soggetti in grado di decorarlo coinvolgendo le giovani e preziose forze vive del quartiere. Ha vinto il bando l’Associazione Piano Terra coordinata da  Claudia Mendini che ha progettato l’intervento e lo ha realizzato con Caterina Di Rosa, Lorenzo Eda, Alessandro Epso, Urban, Vane e la collaborazione di CAG Lambrateam e Punto& Virgola, gli studenti del Liceo Artistico Caravaggio e i bambini dei quartieri Crescenzago e Rizzoli.

“La riqualificazione del tunnel di Crescenzago è un buon esempio di sinergia tra diversi livelli istituzionali – Comune e Municipio – e tra soggetto pubblico, associazioni e cittadini – sostiene Antonella Bruzzese, assessore al Municipio 3-  che ha saputo produrre un piccolo intervento di qualità capace di incidere concretamente sulla vita delle persone che quotidianamente attraversano il sottopasso.

L’intervento si colloca sulla scia di altri due interventi realizzati nel Municipio 3: la riqualificazione di viale Rimembranze di Lambrate e il giardino condiviso di via San Faustino in cui il tema della collaborazione tra istituzioni e cittadini è centrale nel processo di rigenerazione urbana”.

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com


7 thoughts on “Milano | Crescenzago: il tunnel delle meraviglie si inaugura in via Palmanova

  1. alberto tadini

    già visto: bello, bellissimo. e poi amsa sta tenendo pulito il pezzo di marciapiede in corrispondenza e ha sfrondato alberi che coprivano da anni i lampioni (della serie ci vorrebbe una visita del sindaco in ogni zona un po’ degradata per farla almeno pulire…)
    Non è però preciso l’articolo quando si dice che è utilizzato dai bambini che devono recarsi alla scuola elementare. In effetti il sottopasso più vicino alla scuola elementare è quello più spostato verso la stazione di Cimiano della Metro 2. Tanto è vero che c’è anche un vigile (ogni tanto) ad agevolare l’attraversamento del controviale di Palmanova numeri dispari. Invece l’attraversamento pedonale di questo sottopasso dipinto di fresco non è praticamente mai utilizzato dagli scolari…

  2. M. M

    Bene, bello. Visto che quando vogliono.. Sanno fare le cose per bene. Per il sottopassaggio invece della M2 che porta anche al parco Lambro, per quando è previsto qualcosa di analogo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.