"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Zona Domodossola – Cantiere CityLife: Aggiornamento cantiere porta nord

Eccoci al cantiere di CityLife questa volta verso largo Domodossola, che era l’ingresso nord della vecchia fiera. A dire il vero avevamo fatto un reportage pochi articoli fa, ma in questi giorni l’aggiornamento è quasi costante anche perché manca poco meno di un mese per la consegna del centro commerciale.

La vecchia porta Domodossola della fiera sta tornando ai vecchi fasti dopo il riposizionamento dell’originario cancello disegnato nientemeno che dal maestro del ferro battuto Alessandro Mazzucotelli (specializzato in opere in stile liberty) nel 1923. Piano piano anche l’area attorno alle due “portinerie” delle palazzine dette “degli Orafi” sta prendendo forma e ordine, risultando molto gradevole. Una commistione di strutture vecchie e strutture nuove immerse in belle aiuole.

Qui di seguito alcune immagini dalle nuove cancellate in vetro.

Abbiamo immortalato anche un bel micione, cercatelo tra queste immagini.

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione. Da grande farò il sindaco. Lavoro come Digital Artist presso CowBoys


6 thoughts on “Milano | Zona Domodossola – Cantiere CityLife: Aggiornamento cantiere porta nord

  1. antonio

    L’insieme di nuovo e antico nel quartiere è molto ben riuscito. Questo insegna cosa poteva essere Milano se nel passato non si fosse scelta la distruzione del “vecchio” per la modernitàad ogni costo. Il cancello in ferro battuto è bellissimo e diventerà un simbolo della ex fiera

    1. wf

      Mi vien da piangere per quanto è stato distrutto di antico e come giustamente hai detto si sarebbe confrontato in un contrasto bellissimo con il nuovo.

      Quanto siamo stati provinciali a eliminare il “vecchio” ad ogni costo.
      E ignoranti.
      Senza senso del bello e del vero contemporaneo.
      Ignoranti e piccoli piccoli.

  2. Obusaba

    Ormai non riesco più a emozionarmi più di tanto per queste cose perché siccome non siamo in grado di tenere niente, so già che poche settimane dopo l’inaugurazione sarà tutto deturpato e quei vetri saranno insozzati da writer o altri idioti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.