"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Nuova – Ciclabile Monte Santo: aggiornamento metà novembre 2017

Proseguono i lavori per la ciclabile di viale Monte Santo, tra piazza Principessa Clotilde e piazza della Repubblica. Questo cantiere sarà presente ancora per molto tempo, visto che saranno completamente rivisitati e rimodellati interi marciapiedi e percorsi carrabili.

Queste immagini mostrano il lato di viale Monte Santo lato dispari e all’incrocio con via Andrea Appiani in direzione di Piazza della Repubblica.

Una volta terminati i lavori in viale Monte Santo, il cantiere si sposterà in piazza della Repubblica dove finalmente si metterà fine a queste careggiate sin troppo larghe che rendono difficile l’attraversamento sia per i pedoni che per le vetture stesse che non sanno mai dove posizionarsi per eventuali svolte.

Qui di seguito riproponiamo i disegni tecnici del Comune per la ciclabile di Porta Nuova, Viale Monte Santo, Piazza della Repubblica e via Vittor Pisani.

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione. Da grande farò il sindaco. Lavoro come Digital Artist presso CowBoys


4 thoughts on “Milano | Porta Nuova – Ciclabile Monte Santo: aggiornamento metà novembre 2017

  1. M. M

    Per piazza Repubblica (come del resto della città) il problema che riscontrate è facilmente risolvibile disegnando a terra la segnaletica orizzontale /corsie di marcia!!!

    1. Nicola

      Perdonami ma in un paese in cui gli automobilisti non rispettano nemmeno i semafori e le strisce pedonali non penso sia la soluzione. La soluzione è ridisegnare le strade come si sta facendo, sottraendo spazio alle auto e cercando di rallentarle. Un incrocio sicuro deve dare la sensazione di restringersi, così le auto rallentano. Se lo tieni largo è un disastro: inviti a aumentare la velocità o a sorpassare in modo azzardato proprio dove passano bici e pedoni. Poi è vero che nuova segnaletica orizzontale va fatta e a Milano e in Italia in generale è quasi sempre fatta male.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.