"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Cosenza | BoCS Art Museum, quartiere e museo dedicati all’arte contemporanea

BoCS Art, è  il brand scelto dalla città di Cosenza per identificare il progetto di Residenze d’artistapiù grande d’Europa. L’acronimo BoCS fa riferimento, non a caso, al concept architettonico dei moduli abitativi, ideati come piccoli box a doppia altezza, che definiscono un moderno  quartiere sul lungo fiume della città.

Ventisette residenze, che negli ultimi due anni in quattordici sessioni di residenza hanno ospitato più di 300 artisti tra pittori, fotografi, scultori, provenienti da tutto il mondo. Nessun affitto per gli ospiti, che pagano in arte il loro soggiorno, lasciando alla città un’opera temporanea o permanente. Le opere realizzate e donate alla città, hanno portato alla nascita di un museo diretto dallo storico dell’arte Alberto Dambruoso.

Si tratta del Bocs Art Museum, inaugurato il 15 dicembre 2017, che trova sede tra le mura medioevali del Complesso Monumentale di San Domenico recentemente restaurato, a cui seguirà nelle intenzioni del sindaco Mario Occhiuto il restauro della chiesa e della Piazza Campanella antistante.

Il museo, coronamento al progetto BoCS Art, crea insieme alle residenze d’artista un processo culturale interno alla città di Cosenza ma aperto al mondo, con la potenzialità di attirare artisti e turisti in un ciclo virtuoso di produzione d’arte e turismo, e contribuendo a fare di Cosenza una città sempre più moderna e attrattiva. BoCS Art non è infatti l’unica iniziativa per l’arte contemporanea della città, ma si inserisce nel solco segnato dall’innovativo Mab che da anni ha trasformato la via commerciale della città Corso Mazzini in un museo a cielo aperto.

Articolo di Damiano Ferraro.

Foto di Piero Luzzi:

Le facciate dei moduli abitativi completamente vetrate, rendono le residenze delle vere e proprie vetrine, e garantiscono al contempo la giusta illuminazione al lavoro degli artisti ospitati.

L’involucro opaco, è invece caratterizzato da assi in legno orizzontali, che legano il complesso abitativo al contesto naturale del lungo fiume.

Il Museo e le opere:

 

 




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com


One thought on “Cosenza | BoCS Art Museum, quartiere e museo dedicati all’arte contemporanea

  1. Anonimo

    non me ne vogliate, ma con il patrimonio artistico nazionale che fa fatica ad essere tenuto in sesto, vedere tante risorse per fare l’ennesimo museino che non visiterà anima viva o quasi, con opere di spessore a vedere le immagini davvero sottile.. insomma, pare un po’ uno spreco.. (temo poi di risorse pubbliche, se la cosa è gestita dal comune, come appare) una di quelle cose tipo “dobbiamo fare qualcosa legato all’arte contemporanea”, senza saperne nulla, a capocchia.. santi numi..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.