"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Centrale – Cantiere Centrale: al via la riqualificazione, si parte da piazza Luigi Di Savoia

Partirà dalla riqualificazione dell’area della stazione lungo piazza Luigi Di Savoia il piano di sviluppo e rivitalizzazione del quartiere attorno alla Stazione Centrale e i Magazzini Raccordati. Entro l’estate Grandi Stazioni Retail, in accordo con l’Amministrazione, aprirà alcuni spazi laterali di Stazione, insediandovi nuove attività commerciali con l’obiettivo di garantire maggior presidio e vivibilità alla piazza e liberare nuovi spazi pedonali.

È quanto emerso questa mattina all’Hotel Excelsior Gallia nel corso dell’iniziativa “Cantiere Centrale. Dalle parole ai fatti. Progetti concreti per il futuro del quartiere intorno alla Stazione Centrale e i Magazzini Raccordati”, un momento di confronto e ascolto organizzato dal Comune, Grandi Stazioni Retail e le associazioni che con il loro attivismo nel territorio contribuiscono a migliorarne l’attrattività.

Dalla Stazione Centrale, su cui ogni giorno gravitano circa 400mila persone, ai Magazzini Raccordati, passando per quartieri NoLo e Greco, c’è una grande area della città che sta vivendo un nuovo sviluppo grazie ai progetti e all’impegno di tanti soggetti mossi da un obiettivo comune: rivitalizzarla e renderla più bella, sicura e fruibile per tutti. L’intervento su piazza Luigi di Savoia farà da apripista a un percorso di rigenerazione urbana che vedrà, nell’estate 2019, un intervento analogo anche su piazza Quattro Novembre, incrementando così ulteriormente lo spazio pubblico libero e fruibile.

“L’intervento di Grandi Stazioni Retail su piazza Luigi Di Savoia rappresenta un passo concreto verso la riqualificazione completa della piazza, una delle priorità dell’Amministrazione – dichiara l’assessore all’Urbanistica Pierfrancesco Maran -. L’area attorno alla Stazione storicamente si deve confrontare con un tema di presidio e decoro, ma stiamo finalmente passando dalle parole ai fatti per avviare la riqualificazione di cui ha bisogno e fare in modo che il rilevato ferroviario non rappresenti più una cesura per la città ma un valore aggiunto. Per questo è importante il contributo di tutti”.

“Milano in questi anni ha dimostrato di saper ridisegnare e rivalutare aree che mostravano solo degrado. Con l’intervento su piazza Luigi di Savoia – sottolinea Alberto Baldan amministratore delegato di Grandi Stazioni Retail – si potrà iniziare a lavorare anche qui con questi stessi obiettivi. Impegnandoci insieme, collaborando e confrontandoci. Soggetti diversi che hanno a cuore il miglioramento del tessuto urbano per migliorare la quotidianità di tutti.”

“L’appuntamento di oggi segna un’ulteriore tappa del percorso di trasformazione che porta Milano Centrale ad essere, oltre che edificio iconico della città, un grande hub europeo di mobilità integrata nonché la smart station del prossimo futuro – dichiara Renato Mazzoncini, ad di FS -. L’area della stazione, così rivitalizzata, contribuirà all’ulteriore crescita di Milano nell’offerta di servizi di qualità. Un tessuto territoriale ricco nel quale è presente anche il Memoriale della Shoah che auspichiamo conti sempre più visitatori. Il percorso di rigenerazione urbana di cui si parla oggi, vede tra i protagonisti Grandi stazioni Retail e Grandi Stazioni Rail, che vorrei ringraziare per il loro l’impegno”.

Anche i Magazzini Raccordati sono destinati a una nuova fase. Mentre è allo studio da parte di Grandi Stazioni Retail un progetto di sviluppo sul lungo termine, gli spazi saranno la location esclusiva delle esposizioni di Ventura Project in occasione del Fuorisalone.

Entro il secondo semestre del 2018 inizieranno i lavori per il parcheggio denominato ‘CM7’ realizzato da Grandi Stazioni Rail nei locali posti al di sotto del binari della stazione, situati al livello del piano stradale, delimitati a est da via Ferrante Aporti, a ovest da via Giovanni Battista Sammartini e a nord dal sottopasso di viale Lunigiana. Il parcheggio avrà una superficie di circa 26.400 mq e offrirà 430 posti auto e 75 posti moto. Nelle prossime settimane inoltre partirà ‘Seminiamo’, il progetto di Zack Goodman che riqualificherá e toglierà dal degrado le aree verdi di piazza Duca D’Aosta.

“I nuovi spazi urbani riqualificati si configurano come una efficace piattaforma per portare al territorio ulteriori opportunità in termini di vivacità, attrattività e sicurezza – dichiara l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno.

Nel corso dell’incontro, che ha visto anche un interessante contributo sul tema dello spazio pubblico da parte dell’architetto Riccardo Marini della Ghel Architects, sono intervenute le Associazioni impegnate nella valorizzazione e portavoci delle istanze del territorio.

Centrale District (https://www.facebook.com/centraledistrict/), che raduna le attività commerciali, catene alberghiere e gallerie d’arte della zona, FAS http://www.magazziniraccordati.it/ , gruppo di cittadini  molto attivo nell’area di Ferrante Aporti Sammartini, 4Tunnel http://www.4tunnel.it/, animato dagli abitanti della zona attorno al Rilevato Ferroviario, Hug Milano http://hugmilano.com/ , la nuova community realizzata in un’ex fabbrica in via Venini, e NoLo Creative District (https://www.facebook.com/NoloCreativeDistrict/ ), progetto che mette in rete spazi creativi, botteghe artigiane e negozi del quartiere a Nord di Piazzale Loreto.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


50 thoughts on “Milano | Centrale – Cantiere Centrale: al via la riqualificazione, si parte da piazza Luigi Di Savoia

  1. Precotto doc

    Primo puoi rifare tutte le piazze e facciate che vuoi , ma se non si leva la delinquenza dalla zona non serve a niente , la polizia non può far niente se no, dopo i vari majorino e sala con i centri sociali fanno la marcietta , nolo é solo la trovata pubblicitaria per dimostrare che la zona 2 a forte densita d immigrazione ( chissà perché in zona 1 no ) é stata riqualificata , ma poi qua la gente che ci vive e vota L opposto della giunta , come in tutta la periferie di Milano , lo so sempre in politica , però questi vivono di ius soli , piste ciclabili , guerra all’ auto e accoglienza , ma la gente a altri problemi

    1. Anonimo

      Il Paese soffre di un enorme problema: l’analfabetismo funzionale. È irrisolvibile purtroppo, o di difficilissima risoluzione. Troppi italiani non riescono a formulare pensieri autonomi o comprendere una realtà che è ormai complessa e globale. Ragionano di pancia e per stereotipi, sono ai margini del mondo del lavoro perché inutili e obsoleti per i posti di lavoro che contano e sono costretti a contenderseli con gli stranieri nuovi arrivati, perché il loro livello di specializzazione e competitività è basso. Ciò ha generato un clima di intolleranza e razzismo, e il populismo è esploso.
      Leggere il commento sopra fa tristezza, perché è proprio triste pensare che ci siamo così tante persone che hanno una lettura della realtà così ristretta, meschina e a tratti infantile. E sono pure orgogliosi della pochezza delle loro idee, tronfi della povertà delle loro argomentazioni. Hanno la ragione, secondo loro, ma in realtà non hanno nulla perché non sanno pensare.

      1. _

        Supercazzola ben scritta, che però non sposta di un millimetro il problema.

        Certo, leggere “marcietta” fa accaponare la pelle ma prova a passare stamattina dalla Darsena a vedere come è conciata e poi dimmi se non sei stufo di un Comune che vive in un mondo tutto suo completamente sconnesso dalla realtà.

        1. - -

          Anche tu – non riesci a comprendere la realtà che è più complessa e globale
          e per non essere definito populista dal nostro amico qui sopra dovresti accettare di buon grado delinquenza e degrado.

          1. _

            Forse.

            Ma i Pangloss della mutua che pullulano nella Milano degli anni 10 mi han stufato.
            Quindi mi farò una ragione dell’etichetta di populista che mi appiccicano al bavero e coltiverò il mio giardino, sopportando scherno e pernacchie.

          2. - -

            A chi lo dici.
            cominciamo noi a schernire e spernacchiare chi partecipa alle marcette
            di Majorino e chi appiccica il termine “populista” a chiunque non la pensa come lui.

      2. PADANO.DOC (BIANCO)

        Anonino delle 7.50
        Ahahahah
        Certo noi che siamo rimasti INDIETRO … rispetto a quelli PRIMITIVI con sembianze UMANE, dove le donne sono oggetti, non posso andare in bicicletta, devono essere coperte con lenzuoli neri, non possono uscire di casa da sole ( e si capisce la kultura dello stupro ) , pregano un PEDOFILO BRIGANTE , a volte vanno in COMBUSTIONE per raggiungere le 70 vergini (MINORENNI ) , non vogliono i cani INPURI nei loro quartieri, VOGLIONO INPORRE la SHARIA , siamo tutti dei CANI INPURI …. OCCUPANO LA CRONACA QUOTIDIANA ( assieme alle risorse GARIBALDINE)……. noi piccoli PADANOTTI e BIANCHI, non sappiano quello che AVVIENE tutti i GIORNI in alcune zone EUROPEE, dove VENGONO I BRIVIDI a pensare come ci siamo RIDOTTI , manifestazione di RISORSE ( primitive ) che scendono i piazza in lunghi cortei per chiedere l insegnamento del CORANO nelle SCUOLE in classi SEPARATE tra BAMBINI MASCHI E FEMMINE…. lunghi cortei di queste SCIMMIE che chiedono il MATRIMONIO CON LE MINORENNIIIIIIIIIIII…. IN EUROPAAAAA NON IN ARABIA SAUDITA !!!!!!!!!! VUOI CHE TI MANDO I LINK DEI SITI E VIDEOOOOO? COSI TI PUOI SPUTARE IN FACCIA QUANDO TI GUARDI ALLO SPECCHIO E SENTI LE TUE ORRIDE USCITE IGNORANTI !!!!!!

        1. Andy

          Concordo totalmente con Padano doc, che è stato fin troppo educato.
          Gli investimenti per migliorare queste piazze e queste zone di Milano sono doverosi e spesso son ben fatti. Peccato che attirino nullafacenti e immigrati non lavoranti di ogni risma, che alla fin fine vìolano le leggi che anche genitori e nonni degli elettori di sinistra hanno contribuito a creare allo scopo di vivere in maniera civile.

          1. Wf

            Quindi genio tu cosa proponi?

            Di abbrutire le zone belle perché potenzialmente potrebbero attirare criminali?
            Puoimdare un tuo programma politico:
            “Una Milano piu brutta per battere la criminalità “!

            Ma tu sai cos’è una “conseguenza logica”?
            Ahahhahaha

          2. Andy

            Wf, se invece di ridere come un beota avessi letto attentamente avresti visto che sono d’accordo con queste ristrutturazioni urbane. Va tenuto presente, però, che fare aree pedonali in zone di passaggio (come la stazione) o in zone senza esercizi commerciali (come Piazza Castello) significa incentivare l’arrivo di balordi vari, che per inciso sono stati fatti arrivare in Italia dai politici che tu voti e che sono penalmente irresponsabli grazie sia ai suddetti politici (no carcere per condanne a meno di 5 anni) sia a una magistratura che casualmente ha lo stesso colore.
            Quando vuoi prendere un’altra legnata verbale, rivolgiti pure a me scrivendo senza logica

    2. Wf

      I problemi veri della gente sono cercare di prendere almeno la 3a media.
      Per incominciare.

      Spero che ha senza acca sia un problema del t9.

    3. Anonimo

      Caro Precotto,
      hai perfettamente ragione, nonostante gli interventi dei gentleman qui sotto spostino il problema sul modo in cui scrivi e sul razzismo degli italiani, parola che sta lentamente afiancando la parola “fascista” quale ultimo baluardo frasistico di gente che non ha le idee chiare, forse perché non ha idee.
      Il problema è lampante e colpisce anche gli elettori di sinistra (ma ancor più le elettrici) che arrivano alla stazione Centrale come in qualunque altro scalo italiano: bivacchi generalizzati di gente che – a lume di naso – non lavora e non studia, spaccio di sostanze illegali amate dagli utenti dei centri sociali, epulsione pubblica di materiali intestinali o vescicali, molestie verso chi passa quando non stupri o rapine. Il punto è che queste “risorse africane” non guardano in faccia a nessuno e colpiscono a sinistra come a destra.
      Pertanto: rifare le piazze o le strade è cosa giustissima e condivisibile. Purtroppo ogni pedonalizzazione rende più bella la città ma attira di fatto una canea umana senza fissa dimora che andrebbe spazzata via in maniera legale e democratica con una magistratura e con delle leggi che non fossero a immagine e somiglianza della sinistra.

  2. Precotto doc

    mi vergogno e non mi sento italiano , io giudico dal onesta , principi e da cosa sai fare , con me possono parlare tutti , non ho la puzza dei radical chic di sinistra , scrivo male e allora , , le furbate e truffe , arrivano sempre da chi scrive è parla bene , banchieri , politici professori pedofili ecc… diffidare sempre dal professorino sarà quello che ti frega vero anonimo,

    1. Anonimo

      Uhm… guardando a chi ci ha fregato negli ultimi 25 anni, più che professorini vedo, per esempio, mancati diplomati alla scuola Radioelettra tipo B0ssi (condanna definitiva per tangente Enimont e sotto processo per uso personale dei fondi del partito… un tizio che usciva di casa con una finta valigetta da medico e diceva alla prima moglie che andava a lavorare in ospedale, e invece andava a cazzeggiare al bar…), ex venditori porta-a-porta di Publitalia, nani, ballerine, massaggiatori e igieniste dentali vari/e…

      meno male che adesso invece c’è Salvini, uno che è stato iscritto 10 anni a scienze politiche senza dare un esame e che sbarcava il lunario nei quiz Mediaset dove, alla domanda “che lavoro fai”, rispondeva serafico “nullafacente” (se non ci credi ascolta tu stesso: http://www.video.mediaset.it/video/striscialanotizia/servizio/497224/il-giovane-matteo-salvini-al-telequiz.html).

      Vedi, amico caro, la conditio sine qua non affinché esistano persone (più o meno colte) che riescono a fregare gli altri è che esistano le persone ignoranti che si lasciano fregare (ammesso che tutte le persone ignoranti siano oneste, ma direi che l’Italia tutta è una prova lampante del contrario).

      Se passassi meno tempo a scrivere commenti da Bar Sport e più tempo a leggere e informarti, non solo probabilmente avresti una visione che andrebbe un filino oltre la ripetizione a pappagallo degli slogan con i quali, appunto, i furbi fregano i fessi, ma, a furia di leggere e rileggere le parole con la loro ortografia corretta, probabilmente impareresti anche come si scrivono.

      Il fatto che tu non sappia scrivere in un italiano decente non è un dettaglio estetico, è il sintomo della tua scarsa dimestichezza con la lettura, ergo mancanza di strumenti per interpretare, ergo visione semplicistica e, direi, infantile del mondo è della vita.

      A proposito: ma tu che càspita ci fai su un forum di urbanistica? Non ho mai letto un tuo commento che entrasse nel merito di un progetto trattato. Se vuoi parlare di politica vai su un blog politico, ce ne sono tanti e il livello medio è di solito più o meno pari tuo.

      1. Anonimo

        Ci mancava il pistoletto da Uomo Superiore con i soliti riferimenti alle igieniste dentali ed alla biografia di Salvini – con tanto di ben noto link a il Pranzo è servito o quel che era – e pure l’accento sulla a in caspita (càspita se fa fi*o anche se credo sia sbagliato…).

        E inevitabile arriva l’invito al rozzo di turno a lasciare gli uomini superiori come noi in pace e portare i problemi (ed il linguaggio) del “mondo di sotto” lontano dalle ovattate atmosfere di un forum di architettura.

        1. wf

          Hai ragione.
          E’ inutile tanto lo voteresti anche se fosse jack lo squartatore.
          Basta che sia un po razzista e un pò fascista.
          Valetutto.

      2. Andy

        Caro anonimo delle 17.14, anche se sei di sinistra dovresti almeno provare a pensare a quello che scrivi. Anzi: dovresti provare a pensare tour court: la sinistra per la quale tu sprechi il voto ha “governato” l’Italia per gli ultimi 5 anni mentre ha appoggiato l’esecutivo nei 2 anni precedenti. In totale fanno quindi 7 anni. Ossia un periodo di poco superiore ai governi di sinistra di Milano.
        Alla luce di ciò, caro sinistro, con quale faccia di tolla accusi il centrodestra? Chi ha alzato l’Iva portandola al record europeo? Chi ha aperto le porte alle “risorse africane” che bivaccano di fronte alle stazioni di tutta Italia? Chi ha stretto accordi con Hamas? Chi ha votato la Legge Fornero? Chi mantiene gli immigrati illegali? Chi ha appena votato la legge per cui chi si becca meno di 5 anni di reclusione, non va in carcere? Tanto per dire: masturbarsi davanti a una scuola, abbandonare un minore, trufare un disabile mentale, fare un abuso edilizio, appropriazione indebita, adulterare un prodotto alimentare, mettere una bomba sotto una centralina Enel (se non uccidi o ferisci nessuno), corroponere un politico, pagare una prostituta minorenne, spacciare droga, rubare auto o svagliare appartamenti, uccidere qualcuno mentre guidi ubriaco, pigliare a pugni un poliziotto o un giudice, impiccare un animale, non dare gli alimenti ai tuoi figli e alla tua ex moglie, sfruttare la prostituzione o molto altro NON SARANNO PUNITI.
        E grazie a chi? Alla sinistra. E tu ci vieni a fare la morale? Ma non ti vergogni?

          1. Andy

            No caro, sei in errore: appena al governo, la sinistra ha depenalizzato l’immigrazione clandestina, abrogando di fatto la Bossi-Fini. Tale legge – se pur migliorabile – era una sorta di argine all’arrivo di “risorse africane”.
            Come sempre la ragione è dalla mia parte. Tu parli solo perché ritieni di essere informato mentre non sai nulla.
            Ti suggerisco di parlare di architettura…

  3. Wf

    Purtroppo questi analfabeti devono gettare mer… Solo ed esclusivamente perché questo che oggettivamente è un bel progetto è proposto e pensato è sarà portato avanti da una giunta che odiano.

    È l’ignoranza l analfabetismo c’entrano eccome perché il cervello non istruito non riesce a capire che per liberare la zona dal degrado che sanno solo strillare ci vuole proprio un progetto di riqualificazione urbana come quello in oggetto.

    È quindi sanno solo lamentarsi.
    Perché la giunta è nemica a prescindere è perché il bar sport della lagna piove governo ladro lì attende sotto casa.

    Leggono ma non comprendono che la soluzione di quello di cui si lamentano è proprio lì davanti a loro.

      1. Wf

        La risposta alla tua domanda era insita nel post al quale hai risposto.

        La riqualificazione degli spazi di stazione eliminerà la delinquenza che gravita in quei luoghi oggi preda di sbandati, spacciatori e delinquenza varia.

        Più luce, attività commerciali, movimento buono e commercio scacceranno l’erba cattiva.

        Mi sembra un bel progetto .
        Meglio che un calcio nel culo.
        È una roba semplice da capire.

        1. Andy

          Caro wf, per me il progetto è molto bello. Ma solo voi di sinistra non siete tanto obiettivo o intelligenti dal capire che queste pedonalizzazioni per quanto belle attirano delinquenti e spacciatori. Soprattutto davanti alla Stazione. E’ vero che compito del comune è riqualificare e compito del ministro degli Interni è accogliere solo chi ha diritto, ma da parte di cittadini moderni – ancorché di sinistra come te – mi aspetto un approccio più pragmatico, onesto e intelligente. Cosa – mi rendo conto – impossibile per chi prima votava comunista e ora si lava la coscenza votando “Democratico”

          1. Wf

            Tu presupponi troppo.
            È non capisci che su un blog di urbanistica si parla di urbanistica.

            Solo tu puoi pensare che abbellire un luogo e pedonalizzare attira la criminalità.
            Facciamo la lotta alla criminalità con le autostrade e le automobili.
            Ahahahahahahahhah
            Abbiamo trovato il genio del giorno.

          2. Andy

            Dipende cosa significhi urbanistica. Dato che significa progettare lo spazio urbano, va oltre il semplice progetto di una piazza o di un palazzo ma deve studiare gli effetti sulla città. Mi rendo conto, però, che guardare oltre il nasino sia un compito arduo per una giunta di sinistra e pure per uno di sinsitra come te.
            Sarebbe come chiedere a un imam di entrare in moschea arecitare a memoria il pater noster

  4. Precotto doc

    il sinistroide come sua abitudine colpisce sul personale per screditare le tue idea , L hanno fatto per 50 anni , sono solo capaci di fare le MARCIETTE distruggere è picchiare le forze dell ordine , si sentono superiori e altezzosi , ma lunedì scorso L hanno preso nel c…. 😬😬😬😬😬

  5. Anonimo

    Quante supercazzole. Non capisco se faccia più ridere o piangere questo eterno scontro guelfi-ghibellini/sinistroidi-populisti. L’Italia è un Paese alla frutta, e ormai – ignoranti come siamo – ci facciamo abbindolare da coloro che urlano più forte e promettono mari e monti. Importiamo disperati ed esportiamo le nostre menti più brillanti. Siamo sempre più retrogradi ed egoisti, L’analfabetismo funzionale è un problema serio. Purtroppo, i nostri rappresentanti inseguono il consenso oggi. Nessuno si sognerebbe di rimettere in carreggiata il nostro sistema formativo. Gli effetti si vedrebbero troppo avanti nel futuro. Al contempo, la società civile vuole soluzioni immediate dal santone di turno, non essendo in grado di elaborare alcun tipo di progettualità dal basso. W i luoghi comuni e il NO categorico a tutto.
    Detto questo, il progetto mi sembra, perlomeno, un passo in avanti.

  6. Precotto doc

    Ma vai a mangiare alla trattoria semivuota e con il tuo compagno wf , se pensate che mi fate paura vi sbagliate di grosso , magari mi mandate sotto casa i vostri amichetti dei centri sociali

      1. Anonimo

        Caro Precotto, nessuno vuole intimorirti… e il mio commento non era rivolto a te. Coda di paglia? Mi pare che, come la maggior parte degli Italiani, tu sia convinto di avere la verità in mano. Ti consiglio di valutare i dati delle statistiche internazionali per verificare quanto ho scritto. Lo sai, per restare in tema, che l’Italia è ultima in Europa per percentuale di laureati tra i 25-54 anni?
        Credo che un’esercizio utile potrebbe essere quello di dare un’occhiata innanzitutto allo specchio, prima di sputare sentenze sul mondo. Ad ogni modo, sono proprio curioso di vedere quali saranno le brillanti soluzioni che verranno adottate nei prossimi anni dai tuoi amici salvatori della patria.
        Buona vita!
        Ps: per la cronaca non sono né un compagno né ho contatti di alcun tipo con i centri sociali.

  7. Anonimo

    Precotto non puoi andare a fare i tuoi sproloqui sgrammaticati su qualche gruppo xenofobo di Facebook? Cercali, ce ne sono tantissimi. Li sei tra i tuoi pari. Ma qua su un bel forum di architettura e urbanistica lasciaci in pace. Vorremmo un luogo dove confrontarci con persone che sappiano almeno elaborare un pensiero semplice. A me i tuoi ragionamenti fanno pena onestamente, perché sai solo ripetere ciò che il tuo cervello elabora come verità assoluta, e aggredire e insultare chi non la pensa come te. Non capisci la complessità, fai tutto bianco o tutto nero. Guarda che tutti hanno chiaro che la delinquenza sia un problema, ma leggere (a fatica) quello che scrivi è disarmante. Non hai capito niente del periodo storico in cui viviamo, pensi che per te qualcosa cambierà, invece per te sarà sempre peggio e vivrai sempre peggio, in una periferia multietnica che ti farà sempre più paura. Sono triste per te, che chiaramente vivi una vita triste. E ti immagino uscire di casa e guardar male chi ha un colore diverso da te, ma magari è un miliardo di volte meglio di te, più generoso, più simpatico, più istruito, più di successo. E ti crogioli nell’invidia e nell’odio, che penso sia una cosa bruttissima. Leggi un libro, spegni internet, puoi ancora fare qualcosa.

  8. Wf

    Ti sembrerà strano Precotto ma anche io non ho odio nei tuoi confronti.
    Un po di pena me la fai perché non è che puoi vivere sereno con te stesso se dai sempre le colpe a un complotto sinistroide centro di te.

    Ma hai capito quello che ho scritto?

    Che per battere la delinquenza della stazione serve riqualificare un’area urbana con progetti come quello ideato e pensato da questa giunta di cattivoni?

    In questo lanalfabetismo e l’ignoranza di base c’entra parecchio a comprendere concetti che non siano basiliari e guardare le politiche di riqualificazione in un senso più ampio e complesso.

    Poi se non capisci l’italiano non scrivere blablabla.
    Iscriviti nella legione straniera che li trovi un mondo tutto bianco e tutto nero..
    Manda cartoline dalla colonia.

  9. - -

    Wf sentenzia : “per battere la delinquenza della stazione serve riqualificare un’area urbana con progetti come quello ideato e pensato da questa giunta di cattivoni”.
    Beh, non ricordo che piazza Luigi di Savoia fosse così degradata prima che
    fosse invasa da ospiti diciamo poco graditi (se non ad una minima parte
    di milanesi, quelli tipo accogliamoli tutti).
    Poi mi sembra che la verità in tasca ce l’abbia chi continua a dare dell’analfabeta, ignorante, fai pena, non hai capito niente… a chi esprime le proprie opinioni solo perchè non le condivide.
    Ma si sa, niente di nuovo sul fronte del pensiero unico globalista.

  10. - -

    Caro anonimo delle 17:14, il tuo commento da bar non ha niente da invidiare a quelli di Precotto ( che, tra l’altro, se rileggi tutti i commenti,il suo in cima é l’unico che entrasse più o meno nel merito del progetto trattato)
    Non per difendere precotto, per carità, ma anche i tuoi argomenti non mi sembrano così illuminati.

    1. wf

      Entra nel merito come un rutto da osteria entra dentro un bicchiere di vino scaduto.

      Certo che chi pensa che la delinquenza è frutto di un piano massonico globale degli illuminati nascosti sotto i tombini di piazza luigi di savoia… mha…

      ma di che discutiamo?
      Del fatto che riqualificare la stazione non sia positivo?
      Con chi è in grado di discutere o con chi vede gli illuminati in ogni pelo del..

      Mi sembra quel film dove si innaffiavano i campi con le energy drink perchè ci sono gli elettroliti. e poi la gente muore di fame perchè il grano non cresce e danno la colpa di tutte le disgrazie ai secchioni intelligenti.

      Si chiamava Idiocracy (il film).
      Il bar sport non è su un blog di urbanistica

  11. PADANO.DOC (BIANCO)

    Anonino comunista fallito delle 17.14
    Voi sinistronzi siete la feccia. La semi analfabeta renziana ministro dell istruzione con la tessera parassiraria della CGIL , il laurato D’Alema e l’invertebrato fassino laureato pochi anni fa…ahhahah tutti con un passato falce e martello ahahahah tornare in TERRONIA e fai le gare con i cavalli sulle tangeziali che noi continuiamo a gareggiare a monza F1.
    Ahahahah

  12. Alberto Tadini

    questo post parla della “ristrutturazione” di una piazza in zona stazione centrale.
    se invece volete parlare d’altro e non di urbanistica e architettura, allora apritevi un blog vostro e scrivete tutto quello che volete, insultatevi tra di voi e fate un po’ quel che cavolo vi pare.
    quando qualche anno fa ho scoperto urbanfile mi sono detto che era bello avere un blog in cui si parlasse di architettura e urbanistica (ci capisco poco ho solo le conoscenze di storia dell’arte di liceo e poi di qualcosa che ho letto per conto mio).
    poi la situazione è degenerata. sinceramente, all’inizio, anche i commenti erano interessanti. ma è stato sufficiente l’arrivo di qualcuno (e non iniziate a dire “è colpa di xxx”; “no è colpa di yyy” perchè è colpa di tutti) per rendersi conto che se il blog è uno spaccato della socità, la società è ormai solo rivolta all’insulto, al disprezzo, allo scontro, giusto per il gusto di disprezzare, insultare, scontrarsi.
    Continuerò a seguire il blog ma non leggerò più i commenti.
    E sfortunatamente ci andranno di mezzo anche le persone che scrivevano post interessanti.
    Ma sono arcistufo di leggere scritti che sono solo livorosi e offensivi.
    Invito tutti, amichevolmente, a calmarsi, altrimenti se si continua così si andrà alla guerra, cosa che non conviene a nessuno e che fa perdere tutti.

    1. Anonimo

      quote: “per rendersi conto che se il blog è uno spaccato della socità, la società è ormai solo rivolta all’insulto, al disprezzo, allo scontro, giusto per il gusto di disprezzare, insultare, scontrarsi.”

      Io non partirei a fare considerazioni così apodittiche: ci son semplicemente due temi che tirano fuori il peggio dell’essere umano su questo forum: a) degrado e sicurezza e b) automobili.

      Tutte le volte che uno dei due temi salta fuori, arrivano (in mezzo ai commenti civili) un sacco di post assurdi come quelli qui sopra (ma anche di chi vuole mettere auto e automobilisti nel triturarifiuti ad esempio).
      Per quanto sia fastidioso vedere facebook che si trasferisce nei commenti di UF, non posso negare di trovare interessante come le risposte urbanistiche a questi due problemi della città siano ancora oggi timide, anemiche e sostanzialmente inefficaci – creando divisione, odio e sentimenti negativi.

      A me fa riflettere.

  13. Luca Algeri

    Non voglio nemmeno entrare nel merito della polemica. Applaudo l’iniziativa di valorizzazione dell’area con locali ed aree pedonali. E’ un ottimo inizio ed un’ottima notizia e chiunque non lo pensi è in malafede. Detto questo, se si vuole almeno sperare di raggiungere l’obiettivo di eliminare il degrado, non basta. L’abbellimento ed il decoro architettonico dovrà essere necessariamente accompagnato da presenza fissa di forze di polizia (il solo esercito non è sufficiente perchè i soldati non possono intervenire). Altrimenti si rischia la situazione di Corso Como all’ennesima potenza. Bellissima zona piena di giovani in cui è piacevole passeggiare la sera ma, soprattutto a tarda ora, afflitta da bande di extracomunitari che spacciano e scippano. Per carità, ciò non fa desistere dal frequentarlo, ma sarebbe molto meglio se chi passeggia non fosse costretto a guardarsi le spalle …

  14. anemomylos

    tornando in topic, ma quante volte è stata ristrutturata negli ultimi anni piazza luigi di savoia? ho perso il conto…

  15. antonio

    Per quanto mi riguarda dedico un plauso alla giunta di Sala per il progetto di riqualificazione soprattutto dei Magazzini Recordati.. Abbandonati da anni. L’abbandono richiama l’umanità abbandonata… evidentemente.
    La scelta di affidare gli spazi ora desolati alle associazioni che vogliono fare qualcosa per la comunità , invece che stare sul divano a blaterare sul concetto semplice del ammazziamoli tutti, mi sembra altamente qualificante.
    Bisogna liberare le energie positive e gestire i problemi
    Ricordo che da sempre le stazioni sono preda dei disadattati in tutte le città del mondo. Vi ricordate cos’era la stazione centrale negli anni 70.?Per questo ci vuole uno sforzo in più.. sia da parte del comune che della società grandi stazioni. La prima ristrutturazione ha migliorato le cose.. ora bisogna andare avanti.

    1. Anonimo

      Già uno che plaude alla giunta Sala e in più non sa che i magazzini sono raccordati e non Recordati mi fa venire il dubbio che non sia di Milano.
      Per questioni anagrafiche poi mi ricordo perfettamente com’era la stazione negli anni 70: pochi uscivano la sera e non era certo per la paura di qualche sparuto e innocuo barbone che dormiva sulle panchine della centrale.
      Se adesso come dici tu la situazione è migliorata forse perchè intendi che lì puoi trovare a buon prezzo erba fumo coca oppure iphone a 150 euro appena rubati dai nostri graditi ospiti agli avventori delle discoteche di c.so Como.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.