"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Roma | Nomentano – Il verde pubblico verso l’estinzione

Dover vedere immagini di abbandono e incuria è sempre una sconfitta per la città, si tratta infatti di luoghi della collettività sottratti all’utilizzo della cittadinanza; le immagini fanno ancora più male se provengono da quartieri fortemente urbanizzati e densi, dove gli spazi scarseggiano e dovrebbero essere tenuti in condizioni quantomeno sopra la decenza.

Purtroppo quello che sta accadendo da qualche tempo a tutto il verde pubblico cittadino è rappresentato dal graduale abbandono della manutenzione ordinaria e questo si va a ripercuotere direttamente sullo stato di fruibilità di parchi, aiuole e spazi verdi.

Caso emblematico quello delle aree ricreative intono a piazza Bologna, dove l’erba non viene tagliata da tempo immemore, con parchi sommersi da sterpaglia varia; manca anche la manutenzione delle piccole isole a corredo dei marciapiedi, anche in questo caso con essenze infestandi che stanno proliferando ovunque.

Come se non bastasse, ad accentuare questa atmosfera post apocalittica si è aperta in data 22 aprile una voragine in via Lorenzo il Magnifico, l’importante arteria che collega la stazione Tiburtina a piazza Bologna, costringendo tre linee di trasporto pubblico a cambiare itinerario e chiudendo una corsia di marcia al traffico privato diretto in centro. E a giudicare dalle immagini nessun intervento sembrain corso per riaprire la strada e scongiurare ulteriori disagi.

 




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.