"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Duomo – Riapre al pubblico Terrazza Martini

Terrazza Martini rappresenta uno dei simboli della città, oltre che un pezzo di storia del costume italiano.

Nata nel 1958 e affidata, per le decorazioni e gli arredi, alla creatività dell’architetto Tomaso Buzzi , la Terrazza domina il centro storico di Milano e offre, dal grattacielo di Piazza Diaz, uno straordinario colpo d’occhio sulle guglie del Duomo, così vicine da sembrare a portata di mano.

Torre Martini

 

Grattacielo Martini 1958

La sua vocazione si è precisata sin dai primi incontri: il grande cinema è stato per decenni al centro dell’attività, con presentazioni di star internazionali e anteprime di film che hanno segnato un’epoca, a cominciare dalla Dolce Vita di Federico Fellini, delle quali rimane un’ampia iconografia. In quelle occasioni la Terrazza si apriva a critici e giornalisti, che avevano non soltanto l’opportunità di vedere la pellicola, ma anche di trovarsi a tu per tu con autori e interpreti.

Radicalmente rinnovata tra il 1990 e il 1993, la Terrazza Martini di Milano inaugurò allora, a trent’anni dalla sua nascita, il suo secondo ciclo di vita: era giunto il tempo di rinfrescare la patina “storica” del progetto originale, suggestiva ma ormai fuori moda, e di darsi una veste più moderna. Per la riqualificazione estetica e formale degli ambienti collaborò un team di architetti: la struttura e gli interni furono affidati al milanese Marco Soncini (dello studio Mazzoni Associati) e al romano Federico Forquet, mentre per il terrazzo soprastante intervenne l’architetto e paesaggista torinese Paolo Pejrone.

Alla base del lavoro l’idea di  evocare uno spazio aperto di tipo urbano, una sorta di “cortile classico” che, pur conservando echi milanesi, fosse in grado di trasmettere il respiro internazionale del nome Martini. A fare da contrappunto, con effetto di studiato contrasto, il jardin d’hiver alla sommità del palazzo, costituito da una luminosa serra-salotto circondata dal giardino esterno, quasi certamente il più alto della città. I due livelli si svilupparono, e si sviluppano tuttora, su una superficie complessiva di 430 metri quadrati.

Fu nel 2008 che lo spazio venne nuovamente rinnovato, in occasione del compimento dei cinquant’anni di attività. Commissionato allo studio Puresang di Anversa(Belgio), il restyling diede alla Terrazza un’immagine più contemporanea e fresca.

Oggi, nel giorno del suo sessantesimo compleanno, è stato presentato al pubblico il restyling curato da Il Prisma

Stefano Carone, Managing Partner de Il Prisma, ha dichiarato “Progettare Terrazza MARTINI ha significato per Il Prisma entrare in risonanza con l’anima di questo luogo e donarle una nuova luce. Portare la vita nei progetti: questo ci proponiamo ogni volta che ci confrontiamo con un nuovo tema. Poterlo fare per Terrazza Martini è stato un percorso affascinante, di scoperta della storia del luogo e del brand, che ci ha permesso di ripercorrere l’evoluzione della nostra società. Riprogettarla ha significato raccontare la Milano di oggi, attualizzarne la bellezza, rispettandone l’autenticità

1100 mq, 5 sale per eventi su 3 piani

14° piano – Business Center

La grande novità della Terrazza è proprio il Business Center: luogo dedicato alle aziende e caratterizzato da sale equipaggiate con attrezzature di ultima generazione. Uno spazio unico disponibile per eventi, conferenze, riunioni di lavoro, corsi di formazione, etc.

15° piano – Terrazza MARTINI

Qui e al 16°piano si trovano gli spazi originari della Terrazza: un percorso che continua alla scoperta della Lounge, un’area scenografica, luminosa e versatile, caratterizzata dal nuovo Cocktail Bar.

16° piano – Top Roof Bar

La vista mozzafiato dal Top Roof Barè un’esperienza immersiva irripetibile: da qui lo sguardo abbraccia l’intera città e il Duomo di Milano.
A collegare i tre piani una scala in pietra vetro ed ottone, salendo la quale si possono ammirare le inedite grafiche realizzate dall’illustratore e fumettista Alessandro Giorgini.

 




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com


4 thoughts on “Milano | Duomo – Riapre al pubblico Terrazza Martini

  1. Wf

    Bellissimo.

    Avete notato che la città sta incominciando a voler salire sempre più in alto e a volere vedere la città dall’alto… i suoi tetti e la sua conformazione?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.