"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Missori – Restaurato (in parte) Palazzo Meroni

Palazzo Meroni torna a splendere chiudendo la prospettiva di via Mazzini con le sue decorazioni nuovamente candide che ricordano i palazzi delle grandi capitali europee in quello stile un po’ beaux-arts che andava di moda nel primo decennio del ‘900.

Grande costruzione mista ad abitazioni e uffici, che occupa quasi un intero isolato, là dove si biforcano le arterie di Corso di Porta Romana e Corso Italia.

Palazzo Meroni è opera di Cesare Tenca in collaborazione con Cesare Penati, ed è un monumentale edificio iniziato nel 1914 e terminato nel 1924; la fronte sulla piazza Missori ha una caratteristica soluzione d’angolo completata in sommità da una cupola molto alta, ben visibile da piazza del Duomo. La facciata molto parigina è caratterizzata da lesene terminanti in festoni, con due languide figure maschili sulle ogive della balconata, così come di ricordo parigino sono i putti che circondano gli oculi delle mansarde. La decorazione eclettica, in cemento modellato, indulge a un ibrido floreale nelle decorazioni, legato ancora alla tradizione del Liberty. La cupoletta a spicchi, cosa abbastanza rara a Milano, è il fulcro dell’edificio, ha una copertura a squame di rame nella quale si aprono degli oblò al posto delle finestre. Gli oblò tornano anche sulle mansarde, dove sono però letteralmente sommersi di grovigli di putti. Degno di nota è anche il parapetto della scala interna, realizzato da Alessandro Mazzuccottelli con animali di ogni genere riprodotti in bassorilievi.

 

Qui sotto come appariva la facciata, annerita dal tempo e come appare ancora nelle facciate da restaurare. Cosa ancora più evidente nelle immagini a seguire, dove si vede bene il prima e dopo.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


One thought on “Milano | Missori – Restaurato (in parte) Palazzo Meroni

  1. Wf

    Molto bello.

    Tutti questi bei palazzi posizionati lungo prospettive dovrebbero sempre avere dei faretti che la sera ne evidenzino fregi stucchi vuoti e pieni.

    Ma siamo a milanosciattalandia la sciuretta non apprezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.