"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | San Cristoforo – Da oggi i lavori sulla via Lodovico il Moro

Da oggi, lunedì 9 luglio sino al 28 settembre 2018, la via Lodovico il Moro sarà sottoposta ad un intervento di riparazione, dove nelle ore serali sarà modificato il servizio della linea 2, con deviazioni e bus sostitutivi, per permettere i lavori alla pavimentazione in Ripa di Porta Ticinese e in via Lodovico il Moro. Qui per informazioni sulle deviazioni delle linee e i mezzi che le sostituiranno.

Entrambe le strade, Ripa di Porta Ticinese e in via Lodovico il Moro, sono veramente malridotte, buche, binari esposti in maniera sbagliata, masselli traballanti e pericolosi, rendono il suo percorso un vero rally. Da qualche mese, il Comune, per motivi di sicurezza, ha disseminato la via con i cartelli: strada dissestata.

Il limite di velocità, 30Km orari esistente, non viene mai rispettato, ma soprattutto, secondo noi, anche l’eccessivo passaggio di mezzi pesanti, camion e bus, mettono a rischio la stabilità delle due strade che corrono parallele al Naviglio Grande.

Purtroppo, sospettiamo che, a parte le asfaltature necessarie, nella parte finale della Lodovico il Moro, i masselli in pietra del pavé saranno sistemati come la volta scorsa, nel 2015, quando gli interventi agirono solo nel sistemare le pietre traballanti e qualche fessura lungo il percorso.

Neanche dopo tre anni la situazione pare ripetersi. Forse andrebbe affrontata e risolta diversamente la questione della strada che porta a Corsico, anche perché su questa strada corrono i mezzi che operano al cantiere M4 di Ronchetto sul Naviglio, non certo dei pesi piuma.

Ci vorrebbe una drastica soluzione come ha riferito Fabrizio Delfini consigliere del Municipio 6 di Milano: rifare l’armamento tranviario con le ultime tecniche antivibrazioni e rimettere la pavimentazione in pietra sino al nuovo capolinea di Ronchetto che collegherà la fermata del Tram con la stazione della M4 e FS di San Cristoforo; completare la Via Merula-Chiodi e avviare politiche di ztl/z30 su via Lodovico il Moro/Ripa Ticinese; limitare tutti gli extraurbani a San Cristoforo m4; prolungare il tram da piazza Negrelli a San Cristoforo-Ronchetto e, visto che non ci passano più gli autobus, farci passare non solo il tram 2 ma prolungare anche la linea 9.

Così ci si aggancia ai tempi di M4 e del parcheggio di interscambio di San Cristoforo. Costo dell’operazione, una decina di milioni di euro, ma almeno si risolverebbe la situazione una volta per tutte.

 




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione. Da grande farò il sindaco. Lavoro come Digital Artist presso CowBoys


20 thoughts on “Milano | San Cristoforo – Da oggi i lavori sulla via Lodovico il Moro

  1. PADANO.DOC

    Questa è la giunta sinistroide cialtrona, incompetente, spocchiosa, vanno mandati a CASA DEFINITIVAMENTE alle prossime elezioni comunali, arrestarli TUTTI buttarli su un barcone bucato e lasciati in mezzo al Mediterraneo!

    1. alberto tadini

      quando andavo al Capolinea la situazione dei masselli era così come ora.
      Il Capolinea ha chiuso nel 1999.
      Basta andare su google o su wikipedia per vedere chi è stato a Palazzo marino dagli anni 80 in poi e che, qualunque sia stato il colore (rosso, verde, azzurro) e con o senza falci, svastiche, fiamme, soli, eccetera, sono passati tutti in palazzo Marino.
      Per cui cacciare chi? La Lega, Forza Italia? I DS?
      Non è cacciare tutti ma cercare di fare le cose bene. Per Via Ludovico il Moro non sono state fatte cose. da parte di chiunque fosse al governo della città.
      Altrimenti, se continuiamo così urbanfile non c’entra un tubo con l’architettura, il paesaggio eccetera ma diventa solo uno sfogatoio. Ci sono altri posti per sfogarsi. Per favore, cerchiamo tutti di argomentare con dati di fatto e non con il fegato o la pancia. Nell’ultimo periodo è sempre più dura leggere i commenti. Tempo fa erano molto più “sul pezzo” anche se inferiori di numero. Ora si fatica a trovare il post di commento, critica o apprezzamento sull’argomento in questione in mezzo a una serie di “colpa di…”, basta con questi…” e altre amenità del genere.

      1. _

        io magari ero meno sofisticato di te, visto che andavo nei vicini Uova e Musica o da Un Americano a Parigi (sbaglio o una volta i locali della zona erano molto più vivaci di adesso?), ma conciato così specie l’asfalto, non l’ho mai visto.

    2. Anonimo

      grana padano, come al solito un commento senza senso, ottuso e tracotante.
      fatti un trapianto di cervello: quello di una coccinella dovrebbe bastare per garantirti un buon passo avanti.

  2. dan

    padano la vuoi smettere con questi commenti da frustrato? sei Incommentabile… sei fortunato ad essere nato nella parte giusta del mondo.

    1. Anonimo

      Esatto. La priorità sono le fermate, che non si può aspettare ancora.

      E invece arriva l’ineffabile consigliere che propone scenari futuribili e chiaramente non alla portata del Comune oggi. Dimenticando tra l’altro che a San Cristoforo M4 non prenderemo una metrò fino al 2023 e che altri 5 anni con le fermate conciate così non è umano.

      Apprezzerei di più una piccola petizione per aumentare le frequenze S9 a 15 min anche solo nelle ore di punta, almeno abbiam qualcosa OGGI.

      1. Sigma Lunato Kappa

        Senza ulteriori fermate intermedie e senza nuovo materiale rotabile di tipo simil-metropolitano, la S9 continuerebbe a NON essere utilizzata per gli spostamenti urbani esattamente come ora, anche con una frequenza a 15 minuti.

        1. Anonimo

          Ovviamente…Ad esempio dov’è finita la fermata Canottieri?

          Era un esempio per dire che anche gli amministratori dei Municipi (che dovrebbero essere vicini ai problemi concreti) si perdono talvolta in chimere tipo mettere il pavè sul proseguimento di Lodovico il Moro o far correre i Sirietti del 9 lungo il Naviglio (il capolinea Negrelli è troppo piccolo) anzichè essere pragmatici. La petizione per Via Merula Chiodi presentata qui su UF anni fa, l’han sostenuta? Cosa ne pensano di andare a fare un Ospedale megagalattico come San Paolo + San Carlo unificati al Ronchetto vista la situazione viaria lungo il Naviglio?

  3. antonio

    la proposta del consigliere Del Municipio 6 è assolutamente da condividere.
    Prolungamento della sede tranviaria sino al capolinea del metrò 4 mi sembra il minimo. Con il completamento della Via Chiodi si avrebbe una alternativa alla lodovico il Moro che potrebbe essere ( quasi ) pedonalizzata.
    Il Traffico pesante e e quello in entrata da Milano uscita potrebbe essere dirottato sulla nuova arteria che corre quasi tra i campi e i lavori sulla Via Moro potrebbero essere fatti senza limitazione di traffico!
    Così semplice che è quasi inutile parlarne.

    1. Anonimo

      Sullo spostamento del capolinea del 2 verso la M4 se ne era parlato anche qui, nelle decine di articoli sui lavori per il Capolinea di Piazza Negrelli che oggettivamente è nato vecchio (ma vista la storia che ha dietro non so che altro si poteva fare). Come spesso accade, i commenti dei lettori di UF, pur se a volte sguaiati, si dimostrano sensati.

      Invece purtroppo Via Merula/Chiodi risolve il problema solo in piccola parte, fino al Cavalcavia Don Milani circa. Dopo, si trovrebbe trasformare Via Ettore Ponti in asse di penetrazione (per i mezzi pesanti, bus o perlomeno traffico che adesso passa dal Naviglio). Questo sarebbe magari logico in ottica semi pedonalizzazione di Lodovico il Moro, ma non credo nessuno abbia voglia di farlo.

      In ogni caso il vero punto qui è di sorvegliare e monitorare i lavori stradali, in modo che sian fatti bene e non come nel 2015. Tutto il resto anche se giusto, rischia di essere benaltrismo

  4. _

    Per quanto riguarda i mezzi pesanti dei lavori M4 che si vedono nella foto (sempre che siano della M4…che non si capisce che ci facciano davanti alla Chiesa di San Cristoforo in direzione periferia o la betoniera che va verso il centro sempre a San Cristoforo…) basterebbe un semplice divieto di transito oltre un certo peso.
    Credo che sia una delibera che non occupi più di 10 minuti di tempo alla Giunta Comunale?

    1. Anonimo

      A proposito di argomenti, vedo qui sopra chi ne ha li esprime,
      chi non ne ha insulta, vero @dan e @anonimo11:43?
      Quella della coccinella poi…penosa.

      1. Anonimo

        È già, il problema ora sono @dan e l’altro anonimo… Non chi innesca quotidiane baruffe politiche su un sito di urbanistica/architettura. UF, il blog sta diventando ridicolo… correte ai ripari.

        Tornando al vero argomento, concordo sulle le proposte di UF, ma la pavimentazione in pietra la rimuovere i ovunque. Pietra solo per i marciapiedi.

        1. Anonimo

          @13:31 un conto è criticare la giunta (e sembra che nell’operato in questione
          il padano non sia l’unico) un conto è insultare gratuitamente chi critica la giunta.
          Poi, pare che le coccinelle siano intelligentissime.

          1. PADANO.DOC

            Sono stari frullati alle elezioni del 4 marzo.Basta leggere quello che scrivono i giornalisti su Repubblica : Stanno IMPAZZENDO i farabutti !

          2. Anonimo

            Criticare è un’altra cosa…
            ‘arrestarli TUTTI buttarli su un barcone bucato e lasciati in mezzo al Mediterraneo!’
            Questo è un mix di insulti, razzismo, augurio di morte e infelicità conclamata.
            Certi post vanno cancellati subito per la dignità di questo blog.
            Discutere e criticare è diverso… per le persone con un minimo di interesse sui contenuti. Altrimenti sei un incompetente che sbraita.

          3. Anonimo

            Padagna, tu sei ancora sconvolto per la doppia sconfitta 2011, 2016… e tranquillo, nel 2021 andrà nello stesso modo… Salvigni nn regge fino a quella data

  5. Sascha

    (don’t feed the trools, just ignore them)
    Io sono un po’ controcorrente, cioè, a me sta bene un intervento come nel 2015 fino a che non finiscano i lavori della M4, poi si che ci andrei giù pesante con i lavori, per adesso va bene anche un intervento tampone in Ludovico Il Moro ed via Valenza (non è indicata nell’articolo ma anche li ci sono lavori e pare che ripavimentereanno).
    Quando sarà il momento dei grandi però io mi aspetterei sempre il la pavimentazione con il pavè, non farei altro sulla riva del Naviglio Grande.
    Poi si, non possono non prolungare il 2 fino a alla M4 nonostante il recente rifacimento di piazza Nrgrelli.

  6. PADANO.DOC

    anonimo delle 20.19 state esplodendo spargendo bile da tutte le parti!
    Siete sempre stati all opposizione e quando per sfortuna andate al governo, i danni sono evidenti a tutti, falliti eravate e fallitì siete !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.