milano

Vetra Building

Via della Chiusa, Milano, MI, Italia

Il complesso si trova in Via della Chiusa 2 ma possiede un grande affaccio su piazza della Vetra, con la magnifica vista sulla stupenda basilica di San Lorenzo.

L'edificio che occupa l'intero isolato tra piazza della Vetra, piazza Quasimodo, via della Chiusa, via Cardinale Caprara e società di revisione contabile Ernst & Young, che si è trasferita nei nuovi uffici in via Meravigli, lasciando vuota la vecchia sede.

L'edificio fu realizzato nei primi anni Sessanta su progetto di Ferdinando Reggiori allo scopo di creare una nuova sede per l'Esattoria di Milano che si trovava in via Monte di Pietà.

L'immobile di proprietà di Axa REIM e affidato per la commercializzazione a JLL  sarà ristrutturato.

Ribattezzato all'anglosassone Vetra Building l'intero palazzo di circa mq. 25.000 mq, composto da un corpo basso di tre piani, porticato e rivestito in mattoncini in cotto che affaccia su piazza della Vetra, e da due corpi (A e B) più alti che affacciano su piazza Quasimodo e via Wittigens di cinque piani rivestiti interamente di ceppo lombardo, la classica pietra milanese, sarà riqualificato interamente in grado A e certificato LEED Gold e trasformato in un nuovo spazio polifunzionale.

Particolare attenzione sarà posta al porticato verso il parco che nel progetto di Reggiori doveva costituire uno strumento di apertura verso la città ma che negli anni si è fortemente degradato.

L'idea è quella di inserire funzioni che restituiscano alla fascia al piano terra verso il parco una maggiore vivibilità e vivacità, in modo da farne un luogo aggregativo che ne ostacoli il degrado.

Sarà aggiunto un piano all'edificio che sostituirà l'attuale copertura che ora è troppo bassa per ospitare funzioni.

Il progetto prevede che, nel rispetto del vincolo paesaggistico, la nuova copertura sia disegnata su quella esistente modificandone l'inclinazione e riposizionando altrove macchine e torrini di ventilazione.

La riqualificazione di Vetra Building naturalmente contribuirà con gli oneri di urbanizzazione alla sistemazione dello spazio circostante.

Il progetto mira alla creazione di uno spazio pubblico che integri memoria storica, essenza dei luoghi con una visione innovativa della funzione e dell’uso degli spazi pubblici, improntata sempre più ai principi di una mobilità urbana lenta e multimodale, all’implementazione del verde urbano a beneficio dei cittadini, residenti o meno.

Gli interventi interessano le aree limitrofe all’edificio, ed includono nello specifico:

  1. Piazza Quasimodo e i marciapiedi di via F. Wittgens
  2. Via Cardinal Caprara ed i marciapiedi sul lato nord di Piazza Vetra
  3. Piazza Vetra e alcuni ambiti del Parco delle Basiliche
  4. L’area del parcheggio lungo via F.Wittgens

Nel dettaglio: Piazza Quasimodo e lo spiazzo di via F.Wittgens, aree da sempre destinate alla sosta veicolare vengono convertite parzialmente o interamente in spazi pedonali dotati di verde; gli assi di connessione tra via Chiusa e il parco come via Caprara ritrovano una nuova qualità urbana a seguito della riqualificazione della pavimentazione e all’implementazione di connessioni ciclopedonali dedicate; Piazza Vetra e la passeggiata lungo il portico vengono riattivate attraverso nuovi spazi di sosta e la riqualificazione delle pavimentazioni; nelle aree cani e giochi interne al Parco delle Basiliche interventi di ripristino delle pavimentazioni, dell’arredo urbano e del verde

Immagini

Prodotti e materiali

Non sono ancora disponibili informazioni su prodotti e materiali.

Allegati

Non sono presenti allegati.

Scheda tecnica

ANNO

2020
  • Superficie

    3.500 mq.
  • Stato costruzione

    Costruita