"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano Cordusio – via San Tomaso Palazzo Casnedi

Sul fianco della chiesa, la stretta via San Tomaso, al civico 5presenta un bell’edificio nobile, si tratta di Palazzo Casnedi, la dimora avita della famiglia Casnedi che fu ampliata da Giuseppe Piermarini, lo stesso di Palazzo Reale per intenderci, su incarico di Francesco Maria III Casnedi e della moglie Maria Casati, nel 1776, in coincidenza con la loro ammissione al patriziato milanese. Dell’originario progetto rimangono oggi integre due sale del piano nobile con relative decorazioni in stile neoclassico e con stucchi di Giocondo Albertolli, sempre al seguito del Piermarini.

Palazzo di tre piani con sette aperture architravate al piano nobile che ricordano quelle di Palazzo Reale, racchiuso ai lati da bugne in granito, che riprendono e rafforzano l’andamento delle lesene lungo tutta la facciata: tali partiture verticali, assieme all’uso di fasce marcapiano a scandire le partiture orizzontali, sono una decorazione ampiamente utilizzata nelle sue opere dal Piermarini

Al centro si trova il portale ad arco di granito rosa di Baveno, con sopra il balcone con balaustra, retto da mensole doriche in granito.

Il piccolo cortile ha un tratto di portico a tre campate su colonne doriche di granito.

Lo scalone originario a destra dell’ingresso fu demolito nel XIX sec. e rifatto. I tre saloni all’interno sono riccamente decorati in stile neoclassico con stucchi di Giocondo Albertolli e Domenico Pozzi, con affreschi e tele.

Il palazzo in questi giorni è sottoposto ad un rinnovo e ad un restauro, in cerca di nuovi inquilini. Una meraviglia quasi inaspettata a due passi dal Cordusio e da via Dante.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


3 thoughts on “Milano Cordusio – via San Tomaso Palazzo Casnedi

  1. Bernardo

    Milano sarà un posto migliore quando dopo “Piermarini” non sarà più necessario scrivere “lo stesso di Palazzo Reale per intenderci”.

    Vi immaginate un “Brunelleschi, quello della cupola del Duomo di Firenze”?

    Ovviamente sto scherzando. Bell’articolo: è un glicine quello che sale su in cortile?

    1. Anonimo

      Sappiamo tutti chi era il Piermarini, Bernardo, io credo che l’autore dell’articolo con “lo stesso di palazzo reale per intenderci” intendesse appunto che la famiglia ” in coincidenza con la loro ammissione al patriziato milanese” abbia incaricato “lo stesso di palazzo reale” magari per tirarsela un po, aggiungo io. Milano sarà e potrebbe essere un posto migliore per ben altri motivi.

  2. Ambrogio Fusella

    Peccato che di palazzi patrizi minori come questo ne siano stati demoliti a decine, a Milano, tra sventramenti ottocenteschi, piano regolatore fascista (quello delle racchette,implementato nel dopoguerra) e bombardamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.