"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Addio al Ponte Gioeni: un aggiornamento fotografico

In questi giorni ha molto fatto discutere l’abbattimento del cavalcavia sul Tondo Gioeni, eretto dietro progetto dell’ingegnere Calogero Benedetti nel 1964 e demolito nel periodo di ferragosto. In sua vece invertitori di marcia e il sottopasso Caronda ispirato al vicino sottopasso Fleming. Alla data 27 agosto 2013 la situazione dei lavori è la seguente.

Il primo traffico ha rivelato la necessità di un by-pass ad entrambi i lati dell’area del Tondo Gioeni, in modo da evitare la confluenza del traffico in un unico nodo. La presenza del restringimento in direzione Ognina per via dell’invertitore di marcia causa una maggiore difficoltà per la scorrevolezza del traffico, in un punto non distante dalla confluenza di due arterie (via Etnea e via Caronda dove confluisce la via Rosso di San Secondo) il cui volume di autoveicoli è piuttosto elevato.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.