"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

I Prati di Caprara cambiano volto

Un nuovo impianto urbano ai Prati di Caprara, con la realizzazione di un migliaio di residenze, centri direzionali e commerciali, scuole, parcheggi e un nuovo parco di 20 ettari.

È uno dei progetti più ambiziosi contenuti nel Piano operativo comunale per la Rigenerazione dei patrimoni pubblici, approvato dal consiglio comunale il 21 settembre 2015. Il Piano è uno strumento legislativo previsto dalla normativa regionale, che “individua e disciplina gli interventi di tutela e valorizzazione, di organizzazione e trasformazione del territorio da realizzare nell’arco temporale di 5 anni”.

prati-di-caprara-progetto1

Sono previsti interventi urbanistici per una superficie totale di circa 182mila metri quadri, di cui 167mila di edilizia privata e 15mila di edilizia pubblica, che insisteranno su terreni incolti o attualmente occupati da impianti ferroviari dismessi.

Sulla linea Milano-Bologna è prevista l’ultimazione della futura stazione del Servizio ferroviario metropolitano di Prati di Caprara, attualmente completata al rustico.

Tra gli interventi di nuova realizzazione, un parco urbano, una nuova scuola, la sede della croce rossa militare e la nuova centrale termica dell’ospedale Maggiore.

Con l’occasione, verrà rivoluzionato anche l’assetto viario del quartiere Porto di Bologna: il collegamento diretto tra via Bovi Campeggi, via Prati di Caprara e via del Triumvirato costituirà a tutti gli effetti una nuova arteria stradale e ciclabile in direzione est-ovest, con un ruolo sussidiario rispetto all’attuale via Emilia Ponente.

assetto-viario

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Fisico, redattore scientifico, bolognese per adozione. Adoro viaggiare, da solo o in compagnia, e prestare attenzione a ciò che succede intorno a me. Mi interessa la sostenibilità in tutte le sue forme - trasporto su ferro, mobilità dolce, ciclabilità urbana. Mi piace la pizza.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.