"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Genova – Il ponte Verde in restauro

Era ora! Il ponte verde di via Tortona/Porta Genova è in restauro, o meglio, il Comune ha finalmente fatto partire degli interventi di manutenzione che erano indispensabili. Per ora l’intervento riguarda la scalinata di sinistra lato Stazione di Porta Genova.

Ricordiamo che il ponte è un’icona, un ponte metallico costruiti all’inizio del Novecento e che è diventato un simbolo di un intero quartiere. Onestamente troviamo che sia un po’ troppo violentato, senza alcun rispetto, quelle “opere” che sono i jeans appesi li troviamo brutti e terribilmente deturpanti. Come avevamo già detto, la stazione e lo scalo di Porta Genova saranno smantellati tra non molti anni, pertanto anche il destino del ponte sarà condizionato da questa dimissione. Chissà poi quale sarà il suo futuro e come sarà riutilizzato.

 

2016-06-06_Porta_Genova_Ponte_1 2016-06-06_Porta_Genova_Ponte_2 2016-06-06_Porta_Genova_Ponte_3 2016-06-06_Porta_Genova_Ponte_4 2016-06-06_Porta_Genova_Ponte_5 2016-06-06_Porta_Genova_Ponte_6 2016-06-06_Porta_Genova_Ponte_7

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


20 thoughts on “Milano | Porta Genova – Il ponte Verde in restauro

  1. CM

    molto bene, ottima iniziativa.
    Però sul suo destino, mi perplime l’idea di un eventuale “trapianto” in altro contesto, poichè considero il ponte una parte accessoria e non separabile della stazione, e per questo motivo sono favorevole all’operazione inversa di portare l’acqua al posto degli attuali binari (proposta vista all’urbancenter)

    1. Claudio K.

      Non è molto dissimile da tanti ponti messi nell’800 sui Navigli.

      Oggi come oggi chi si ricorda che il Ponte delle Sirenette al Parco Sempione stava sulla Cerchia dei Navigli, quand’era ancora aperta?

      1. CM

        c’è una certa somiglianza nei materiali, tuttavia quello di porta genova è chiuso, squadrato e di un certo calibro.
        Quelli storici sui navigli sono spesso ad arco (proprio come quello delle sirenette in visconti di modrone) e di luce/altezza decisamente più contenuta. Fanno eccezione quelli in via m.gioia e via casale che comunque sono molto più esili e trasparenti, e quelli ferroviari.

    2. Bennytaf

      wh0cd517364 [url=http://valtrex.sexy/]valtrex[/url] [url=http://clomid.store/]clomid[/url] [url=http://avodart.casa/]avodart[/url] [url=http://wellbutrin.mba/]wellbutrin[/url]

    3. Kennethrunny

      wh0cd8621 [url=http://nexium40mg.us.com/]generic nexium[/url] [url=http://clonidinehcl.us.com/]Clonidine Sale[/url] [url=http://erythromycin.us.org/]Purchase Erythromycin[/url]

    4. AlfredNok

      wh0cd68818 [url=http://amitriptyline10mg.us.org/]amitriptyline[/url] [url=http://furosemide40mg.us.org/]generic furosemide[/url] [url=http://cymbalta60mg.us.org/]cymbalta duloxetine hcl[/url]

    5. Bennytaf

      wh0cd113667 [url=http://kamagra247.us.com/]kamagra best price[/url] [url=http://diclofenac75mg.us.org/]Diclofenac[/url] [url=http://sildalis247.us.com/]Sildalis By Mail[/url]

  2. Walter D.

    Talmente abituati al lercio,al sudicio al luridume delle scritte spray che era piacevole passarci .E magari farci anche qualche bisognino,così,tanto per ricordarci che il decoro,,la civiltà a Milano è parola sconosciuta.Ma tant’è.Non facciamo i bacchettoni.Anche i jeans appesi hanno il loro fascino.Sono pittoreschi.Speriamo che il nuovo sindaco continui questa piacevole tradizione che fa di Milano città unica.

  3. Rickeycet

    Хотите узнать подробнее, пхукет-прыжки с парашютом [url=http://thailandi.info/ob-otdyihe-v-taylande/poezdka_v_pattayyu_pegas.html]More info![/url]

    экскурсии в паттайе цена 2017
    экскурсии в паттайе анекс тур цены
    экскурсии в паттайе с русскоязычным гидом
    экскурсии вип в паттайе тайланд
    самые лучшие экскурсии в тайланде на паттайе

  4. HOMESCentro

    A proposito di scritte spray, urge da parte della redazione di Urbanlife un articolo sulle famigerate barriere anti-attentati (modello Bagdhad) che recentemente dopo i fatti di Barcellona hanno piazzato in centro, anche perchè sembra che in comune abbiano richiamato con tutta urgenza da Amsterdam, dove era sotto l’effetto di haschisc, marijuna e ecstasy, il solito artista (di stò caxxo) per “dipingerle” con varie pitture spray deliranti, come aveva già fatto sulle barriere che avevano già piazzato in piazza Duomo vicino alle micro-palme (modello Bagdhad, mai visto delle palme più sfigate di quelle di piazza Duomo). L'”artista” deve essere lo stesso che ha “decorato”, anche se sarebbe meglio dire “lordxato”, i mezzanini del passante ferroviario in piazza della Repubblica. Sembra anche che il comune voglia lanciare un concorso di design per delle barriere anti-invasione, per ora però ci riempiono di barriere che fanno molto check point a Bagdhad subito dopo l’arrivo degli americani.

  5. Anonimo

    A proposito di scritte spray, urge da parte della redazione di Urbanlife un articolo sulle famigerate barriere anti-attentati (modello Bagdhad) che recentemente dopo i fatti di Barcellona hanno piazzato in centro, anche perchè sembra che in comune abbiano richiamato con tutta urgenza da Amsterdam, dove era sotto l’effetto di haschisc, marijuna e ecstasy, il solito artista (di stò caxxo) per “dipingerle” con varie pitture spray deliranti, come aveva già fatto sulle barriere che avevano già piazzato in piazza Duomo vicino alle micro-palme (modello Bagdhad, mai visto delle palme più sfigate di quelle di piazza Duomo). L’”artista” deve essere lo stesso che ha “decorato”, anche se sarebbe meglio dire “lordxato”, i mezzanini del passante ferroviario in piazza della Repubblica. Sembra anche che il comune voglia lanciare un concorso di design per delle barriere anti-invasione, per ora però ci riempiono di barriere che fanno molto check point a Bagdhad subito dopo l’arrivo degli americani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.