"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Nuova – Cantiere Biblioteca degli Alberi: primo aggiornamento luglio ’17

Ennesimo giro al cantiere della Biblioteca degli Alberi. Abbiamo diviso in quattro parti la lunga galleria di foto, che abbiamo realizzato, anche per far vedere meglio gli angoli da noi focalizzati e che snoccioleremo in questi giorni. Nella prima parte abbiamo voluto far vedere il grande cantiere dall’alto, visto dal belvedere del palazzo Lombardia.

Come si vede bene, sono già state delineate le vie pedonali che solcheranno il parco in modo geometrico, secondo il progetto voluto dallo studio Inside Outside|Petra Blaisse di Amsterdam, con la collaborazione dello Studio Giorgetta di Milano. Una volta ultimato, il parco Biblioteca degli Alberi, con i suoi 9,5 ettari di estensione, sarà il terzo parco pubblico più grande del centro di Milano.

 

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


4 thoughts on “Milano | Porta Nuova – Cantiere Biblioteca degli Alberi: primo aggiornamento luglio ’17

  1. papoff

    è davvero un peccato che il vialetto diagonale che parte dal primo boschetto già realizzato non sfoci più in un ponte ciclopedonale collegato a piazza aalto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.