"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Centrale – Riqualificazione per Vittor Pisani 15

Via Vittor Pisani 15 in Centrale, presto cambierà faccia. Infatti sono partiti i lavori per la riqualificazione dello stabile anni Sessanta della via porticata. Un anonimo blocco facente parte della “rigenerazione” del dopoguerra della via che accoglie chi arriva in Stazione Centrale. Come altri edifici delal zona, forse costruiti in fretta e furia nell’epoca del boom economico.

Il progetto di facciata è del gruppo Barreca & la Varra. I lavori, secondo il cartello, dovrebbero concludersi entro il prossimo autunno.

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


5 thoughts on “Milano | Centrale – Riqualificazione per Vittor Pisani 15

        1. Anonimo

          In realtà è una foto di Gabriele Basilico.
          Insieme a Monti forse uno dei più grandi a fotografare le città con le loro contraddizioni e stratificazioni.

          Certo che paragonare i loro lavori di decenni fa con l’estetica dei fotografi di adesso (barocchi, sovraccarichi e in fondo superficiali un po’ alla instagram) fa impressione. Sicuramente le foto che vedi girare oggi ti fan pensare meno e ti gratificano di più (è il bello dell’arte borghese, sta bene appesa in casa….)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.