"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Isola – La sistemazione di via Garigliano

Via Garigliano all’Isola (via che unisce Piazza Minniti con Piazzale Lagosta), in queste settimane è in grande “spolvero”.

Sono infatti in corso i lavori per sistemare il parterre sotto le alberature. Già realizzata con autobloccanti in cemento una ventina d’anni fa, per porre rimedio al problema del mercato all’aperto che qui si svolge due volte la settimana. Mercato che, come si può immaginare, spesso crea non pochi problemi alle radici degli alberi, con i parcheggi dei furgoncini e la posa delle bancarelle. Questa soluzione con autobloccanti in parte risolve la questione.

In molti speravano (compresi noi) non venissero più parcheggiate le auto sotto le fronde degli alberi, ma la carenza di parcheggi in zona ha lasciato immutata la situazione. Speriamo almeno che a lavori ultimati vengano comunque collocati dei dissuasori a protezione dei fusti, come nella vecchia sistemazione, tramite degli archetti.

Qui di seguito la nuova pavimentazione rinnovata.

Qui si vede invece come si presentava prima dell’intervento.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


10 thoughts on “Milano | Isola – La sistemazione di via Garigliano

  1. Wf

    Mi sono veramente rotto i coglioni di ripetere all’infinito che contro l’arroganza di continua ostinatamente a parcheggiare sul marciapiede servono i
    DISSUASORI DELLA SOSTA.

    Si vede che al milanese tipico gli piace una città di merda.
    Auguri

  2. Ale

    Non ha sistemato il parterre intorno agli alberi… hanno sistemato il parcheggio. In quest’ottica è coerente.

    DISSUASORI! Finalmente un po’ di catrame in meno, intervento semplice e efficace… ma solo se metti i dissuasori!

  3. Anonimo

    Serve anche un po di senso civico. Vale per chi parcheggia, vale per chi fuma, vale per chi beve dalle bottiglie di plastica. Un tempo si definiva educazione.

  4. Manuel

    Ma in quale altra città europea, dato che Milano se ne vanta, viene tollerato di parcheggiare tra gli alberi ovviamente prima salendo sul marciapiede e percorrerlo ?? Prima di fare piste ciclabili va CREATO LO SPAZIO! quindi gestione dello spazio, parcheggi solo negli stalli e TUTTO quello che sta fuori dagli spazi rimozione forzata .. chissà se Granelli sa della sua esistenza 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.