"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Assago – Milanofiori Nord, passerella ciclopedonale: ottobre 2020

Aggiornamento dal cantiere della passerella del ponte ciclopedonale che dalla stazione metropolitana di Assago Milanofiori Nord collegherà il quartiere di Cascina Bazzana (e viceversa), sempre nel Comune di Assago, al di là dell’Autostrada dei Fiori col comparto per uffici ancora in fase di sviluppo. 

Il ponte è a buon punto e, come si vede, il disegno è lo stesso utilizzato per realizzare le due stazioni della metropolitana di Assago completate in precedenza. Ormai mancano proprio pochi dettagli da definire e, poi, finalmente, la passerella verrà aperta al pubblico.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


5 thoughts on “Milano | Assago – Milanofiori Nord, passerella ciclopedonale: ottobre 2020

  1. Giovanni Ambrosetti

    Mi piacerebbe sapere la fonte da cui avete attinto per la notizia ed inoltre visto che riportate che l’architettura è la stessa del ponte del Forum perché non è stato realizzato 10 anni fa come doveva essere e non passare da 3 progetti irrealizzabili? Vi ringrazio per la notizia ma chi abita in Bazzana Sto arrivando! che non è realistica e vera. Saluti

  2. Andrea

    Finalmente! E’ veramente assurdo che sia stata realizzata la stazione della metropolitana che contiene nel nome la parola “Assago” e solo diversi anni dopo il ponte che permette di raggiungerla appunto da Assago.

    Terminato il ponte però ci sono altre cose che si dovrebbero fare. Per esempio: la pista ciclabile che passa da Bazzana fa un giro dell’oca abbastanza ridicolo per un potenziale ciclista. Con tutti i campi che circondano Assago, Buccinasco e Corsico non dovrebbe essere difficile stendere una strisca di asfalto larga 4 metri per permettere alle bici di raggiungere comodamente e per via diretta il ponte ciclopedonale.

  3. enrico

    Dopo il capolavoro di Albini, Helg e Noorda per la Linea 1 della metropoltiana, quelle stazioni gridano vendetta, roba di una povertà stilistica e architettonica da far piangere. E’ pazzesco che perseverino ripetendo quell’orrore anche per un ponte che si fa oggi.

  4. Gabriele

    Incomprensibile i tempi di realizzazione dello stesso, fra una cosa è l’altra ci lavorano da 10 anni, con più di 2 anni di effettiva realizzazione. Stiamo parlando di un opera che se ti ci impegni la realizzi in 2 mesi! Assurdo

  5. Andrea

    A differenza di quanto detto dal Sindaco che per l’apertura del ponte “manca un documento”, la situazione è molto più complessa e comporterà una lunga attesa.
    Passerà ancora del tempo prima dell’apertura del ponte…mesi. Mancano ancora parecchi passaggi: la presa in carico dell’opera pubblica e l’affidamento di altre lavorazioni, il completamento degli interventi impiantistici che consentirà al direttore d’esercizio di ATM di procedere con il pre-collaudo e a USTIF ente preposto per collaudare l’ascensore pubblico.
    Conoscendo i tempi della burocazia…bene che vada forse lo apriranno non prima di sei mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.