"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Nuova – Aggiornamento torre Unipol: primi di maggio 2021

Aggiornamento di questi primi giorni di maggio 2021 dal cantiere della Torre Unipol, dove si vede l’avanzamento del montaggio delle colonne della parte superiore, che lentamente si racchiude per formare l’enorme oblò a terrazza posto sulla cima.

Si tratta del grattacielo di circa 120 metri, progettato dallo studio di Mario Cucinella Architects in costruzione a Porta Nuova, in via Melchiorre Gioia.

Qui di seguito un po’ di foto nostre e scattate da Duepiedisbagliati che mostrano l’evoluzione di questi giorni della parte sommiate della torre.

Torre Unipol, Mario Cucinella Architects, Porta Nuova, via Melchiorre Gioia


Urbanfile utilizza mappe basate su dati ©️ OpenStreetMap contributors

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


4 thoughts on “Milano | Porta Nuova – Aggiornamento torre Unipol: primi di maggio 2021

  1. Dan

    Torre Meravigliosa!!!

    Vorrei spostare l’attenzione su la settima foto, quell’antenna enorme posta sopra la caserma cos’è?

    Milano ne è piena viviamo nell era del 5G tra poco le macchine voleranno e ancora dobbiamo tenere questi orribili torri metalliche su i tetti? Perché Milano ne è piena, giusto stamane notavo una altissima dietro la chiesa di San babila. Mi sconcerta il poco rispetto per arte, in una location di super pregio.

    1. Ennevu

      In Italia i limiti delle emissioni per le bande cellulari sono più bassi rispetto ai limiti europei (già bassi di per sé) per evitare fantomatico rischi sulla salute. Il problema è che con i limiti così bassi devono essere installati molti più ripetitori che ovviamente non sono belli da vedere.

    2. Anonimo

      Trattandosi di una caserma della GdF mi sembra più probabile che sia un’antenna per le loro frequenze riservate piuttosto che un ripetitore per i cellulari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.